Giovedì 25 Febbraio 2021 | 18:18

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
fuori il 26 marzo
«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
Musica
«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

 
In uscita
«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

 
Ha radici molfettesi
«Niente da dire», viaggio nel mondo visionario di Lemuri sull'incomunicabilità della vita

«Niente da dire», viaggio nel mondo di Lemuri Il Visionario sull'incomunicabilità della vita

 
Musica
«La Strega», il pugliese Mattia Pellicoro e il suo inno di ribellione contro le idee imposte dalla società

«La Strega», il pugliese Mattia Pellicoro e il suo inno di ribellione contro le idee imposte dalla società

 
Musica
«Mogi», da Lucera il nuovo album di Giuseppe Silvestri

«Mogi», da Lucera il nuovo album di Giuseppe Silvestri

 
Musica
Citando Godard i «2eleMenti» suonano il loro originale fantasy pop

Citando Godard i «2eleMenti» suonano il loro originale fantasy pop

 
Musica
«Mille cose», brano d'esordio del tarantino Edodacapo, «per infelice consapevoli»

«Mille cose», brano d'esordio del tarantino Edodacapo, «per infelici consapevoli»

 
Il brano
«Come i delfini», l'estro di Iravox anticipa la raccolta di tutti i suoi singoli

«Come i delfini», l'estro di Iravox anticipa la raccolta di tutti i suoi singoli

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSerie C
Troppi casi di Covid nella Cavese: rinviata gara col Potenza

Troppi casi di Covid nella Cavese: rinviata gara col Potenza

 
Foggianel foggiano
San Severo, estrae coltello: «Dov'è l'assessore?»

San Severo, estrae coltello: «Dov'è l'assessore?»

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, raggirano 80enne all'uscita dalla Posta e gli rubano tutta la pensione

Martina Franca, raggirano 80enne all'uscita dalla Posta e gli rubano tutta la pensione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Barinel Barese
Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

 
LecceL'incidente
Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

MUSICA

A Bari in Jazz il pianoforte di Omar Sosa

Inaugurazione il 7 agosto a Fasano

A Bari in jazz il pianoforte di Omar Sosa

Anche il festival Bari in Jazz si è attrezzato per consumare la sua quindicesima edizione, annunciando il suo ritorno nel Capoluogo con due date a settembre. Inutile precisare che tutto si svolgerà rispettando le misure sanitare dettate dal Covid, così come ha puntualizzato l’assessore regionale alla cultura Loredana Capone, intervenuta all’incontro stampa. «Realizzare questo festival – ha proseguito Capone -, è un modo per mantenere l’empatia col suo pubblico, ma anche perché il lavoro della musica non è solo un aiuto all’economia, ma anche alla rinascita».

Presenti anche l’assessore alla cultura del comune di Bari, Ines Pierucci, la quale ha sottolineato: «Siamo contenti che il festival torni nella città di Bari, per quest’anno sono previste due sole date a settembre, il 15 e il 16, che si terranno in luoghi ancora da definire». All’incontro sono intervenuti in consigliere del comune di Fasano Pier Francesco Palmeriggi, i musicisti Alessandro Pipino, Anna Cinzia Villani e il direttore artistico Koblan Amissah.

«In poche settimane Bari in Jazz - ha commentato Koblan -, ha messo insieme ventiquattro giovani musicisti, uniti a qualche veterano del jazz, dando vita a tredici concerti la cui centralità sarà il jazz e i suoni del Mediterraneo». La manifestazione si terrà tra Monopoli (sono previsti incontri all’Hotel Lido Torre Egnatia) e Fasano (per i live a Minareto, Selva di Fasano) dal 7 al 21 agosto. In cartellone: Shuttle, Aly KeiiTa, Jan Galega Bronnimann e Lucas Niggli, Raiz & Radicanto Duo, Kekko Fornarelli, L’Escargot, Radiodervish e, soprattutto, il grande pianista cubano Omar Sosa che presenta il suo sesto e ultimo album Senses.
Oltre alla musica, il festival quest’anno prevede anche incontri e mostre. S’inizia, venerdì 7 alle 21 a Minareto Selva di Fasano, con il concerto degli Shuttle che propongono la sonorizzazione in diretta del film Planete Sauvage di René Laloux. Alle 19, invece, al Chiostro dei Minori Osservanti a Fasano sarà inaugurata la mostra «Black people in a white world» di Valerio Corzani. Nei due giorni successivi, sabato 8 e domenica 9 alle 12 all’Hotel Lido Torre Egnatia, sono previsti due incontri: «Jazz ed elettronica: la nuova frontiera - A che punto siamo?», con Marco Valente, Damir Ivic, Valerio Corzani; «New black - 4 nuove onde sonore africane: Electro châbi (Egitto), Tishoumaren o Desert blues (Mali, Niger, Algeria), Funanà (Capoverde), Shangaan electro (Sud Africa)», con Luca D’Ambrosio, Gabin Dabiré e Valerio Corzani.

Torna la musica, lunedì 10 alle 21 a Minareto Selva di Fasano, con Aly KeiiTa, Jan Galega Bronnimann e Lucas Niggli. Nello stesso luogo, martedì 11 alle 20.30, Raiz & Radicanto, con apertura di serata di Natalino Marchetti in Better Alone. Omar Sosa (mercoledì 12), il pianista Kekko Fornarelli, concerto anticipato da Gianluca Bufis e Giancarlo Sabatini con Ice Land (giovedì 13). Si ritorna, martedì 18, con la formazione de L’escargot con ospite la cantautrice barese Rebecca Fornelli, mentre il giorno dopo, mercoledì 19, il live dei Radiodervish. Infine, giovedì 20, Ulìa di Anna Cinzia Villani, concerto aperto da Vincenzo Saetta e Marco De Tilla, e Luca Aquino & Giovanni Guidi, anticipato dal duo Daniele Cordisco e Marco Guidolotti (venerdì 21).
Bari In Jazz è un festival realizzato col sostegno del comune di Fasano, Regione Puglia, Mibact, comune di Alberobello e Città Metropolitana di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie