Giovedì 09 Luglio 2020 | 00:42

NEWS DALLA SEZIONE

Cultura e spettacoli
Nardò, «Sassidacqua» di Mino De Santis fra dolce e amaro

Nardò, «Sassidacqua» di Mino De Santis, fra dolce e amaro

 
Musica e spettacolo
Il rap urbano di Claid, denunce e speranza

Barletta, il rap urbano di Claid, tra denunce e speranza

 
musica
Niccolò Fabi: «Il mio live al Locus, tra canzoni e regole di sicurezza»

Niccolò Fabi: «Il mio live al Locus, tra canzoni e regole di sicurezza»

 
nuove uscite
«Ogni angolo è un mondo»: online il video dei salentini Crifiu con Valerio Jovine

«Ogni angolo è un mondo»: online il video dei salentini Crifiu con Valerio Jovine

 
nuove uscite
Il rapper pugliese Nilo e l'estate spensierata a «Porto Rico»

Il rapper pugliese Nilo e l'estate spensierata a «Porto Rico»

 
nuove uscite
«Last Goodbye»: il pugliese Stefano Cece reinterpreta il classico di Jeff Buckley

«Last Goodbye»: il pugliese Stefano Cece reinterpreta il classico di Jeff Buckley

 
Lutto
C’era una volta Ennio. Addio a un’icona del ‘900

C’era una volta Ennio Morricone. Addio a un’icona del ‘900

 
Musica
A Trani Larry Franco omaggia Santorsola

A Trani Larry Franco omaggia Santorsola

 
sinergie musicali
«Deja que llora», Bob Sinclair pubblica pezzo del duo barese Dual Beat

«Deja que llora», Bob Sinclar pubblica pezzo del duo barese Dual Beat

 
L'Intervista
Di Maglie: noi artisti non siamo delle cicale. Al lavoro per il suo nuovo disco

Di Maglie: noi artisti non siamo cicale. Al lavoro per il nuovo disco

 
Musica
Una chitarra pugliese per il Gispsy jazz

Una chitarra pugliese per il gipsy jazz: esce l'album di Pietro Lazazzara

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa firma
Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

 
LecceIl provvedimento
Dl semplificazioni, esclusa ma ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

Dl semplificazioni, esclusa la ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

 
Foggiasul gargano
Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con i clan

Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con il clan

 
Batnella bat
Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

 
Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 

i più letti

capodanno

Lecce, per le notti di fine anno arrivano Nina Zilli e Canzoniere Grecanico Salentino

Due straordinari appuntamenti in piazza Libertini per il 30 e 31 dicembre

Lecce, per le notti di fine anno arrivano Nina Zilli e Canzoniere Grecanico Salentino

Due straordinarie serate a Lecce, in piazza Libertini, per festeggiare la fine del 2019 e l'inizio del nuovo anno. Il 30 e il 31 dicembre due appuntamenti con nomi di primo piano del panorama locale e nazionale. Il 30 dicembre appuntamento con Nina Zilli, il cui live verrà preceduto da quello de I Respiro, il talentuoso chitarrista Manu Funk, e Giampaolo Catalano (TheLesionati).

Per l'ultima notte dell'anno spazio alla musica del Canzoniere Grecanico Salentino, accompagnato dalla Salento Tribe Orchestra: Nidi D'Arac/Carolina Bubbico/Redi hasa/Rachele Andrioli, Toni Tinelli. I concerti saranno a ingresso libero.

I concerti del Capodanno in Piazza Libertini nascono dalla collaborazione tra il Comune di Lecce e la Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, che ha sostenuto gli appuntamenti dei “Capodanni di Puglia”.
“La Regione Puglia contribuisce ai Capodanni in Piazza per i cittadini, perché si sentano una comunità unita, perché possano ritrovarsi in piazza e godere di un grande spettacolo gratuitamente – dichiara l’assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia – Non tutti possono permettersi un biglietto per un concerto ma tutti hanno diritto a trascorrere il Natale o il Capodanno all’insegna del divertimento. Per questo abbiamo voluto sostenere i Comuni capoluogo nelle festività natalizie, affinché potessero garantire manifestazioni di piazza accessibili a tutti, senza distinzione di reddito, razza o sesso. Per i turisti, perché si sentano coccolati dalla musica ma,  soprattutto, dalla cultura locale delle nostre città. La scelta di Lecce non limitarsi al grande nome ma abbinarci la bellezza e l’intensità dello spettacolo del Canzoniere Grecanico Salentino che nel mondo si fa portavoce della nostra tradizione popolare diventa, allora, ancora più significativa. Per i commercianti. Perché l’economia si lega inevitabilmente a queste feste. Perché il commercio non vive una vita florida e arricchire le città di ulteriori opportunità di attrazione, insieme ai mercatini natalizi, alle luci d’artista, ai Borghi addobbati che già ci sono, è fondamentale per arricchire l’offerta turistica. Per destagionalizzare rendendo le nostre città sempre più destinazioni di turismo culturale”.

“Dal 2017 abbiamo voluto organizzare due grandi concerti per Capodanno, il 30 e il 31, perché vogliamo che l’idea del Capodanno in Piazza a Lecce possa diventare un fattore di forte attrazione, insieme alla pluralità delle iniziative che compongono il cartellone natalizio – dichiara l’assessore allo Spettacolo del Comune di Lecce Paolo Foresio – Una scelta che abbiamo condiviso con gli operatori dello spettacolo e del turismo della città e l’obiettivo a medio termine è organizzare più date, andando a coprire anche i primi giorni del nuovo anno. Come sempre ci teniamo a coinvolgere talenti nazionali e internazionali in serate che vedano protagonisti anche artisti del territorio e anche quest’anno andiamo in questa direzione. Ringrazio la Regione Puglia che con il suo contributo ci ha consentito di realizzare un programma che quest’anno è ricco più che mai e che ci consente di andare nelle piazze, offrendo a tutti i cittadini spettacoli gratuiti di grande qualità”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie