Lunedì 30 Marzo 2020 | 12:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza coronavirus
Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

 
FoggiaIl fatto
Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

 
PotenzaLa decisione
Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

 
Materacontrolli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 
Hometragedia sfiorata
Galatina, fiamme al materasso, divampa incendio in stanza ospedale

Galatina, paura in ospedale: a fuoco materasso, fiamme in una stanza

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 

i più letti

la curiosità

Vescovi in giro a Bari Vecchia, cittadini incuriositi: «Ma il Papa dov'è?»

Una prima tappa in uno storico negozio di dolciumi, il cui proprietario ha offerto cioccolatini ai vescovi per far recuperare loro «le energie spese in questi giorni di preghiera per la pace

Una visita nel centro storico di Bari, tra i vicoli della città vecchia, per assaporare storia e di prodotti tipici, con due tappe nelle chiese simbolo del capoluogo pugliese: la Basilica di San Nicola e la Cattedrale di San Sabino. E’ questo il tour serale che hanno seguito alcuni dei vescovi dei Paesi del Mediterraneo che in questi giorni sono riuniti a Bari per l’evento 'Mediterraneo frontiera di pace' che si concluderà domenica con la Messa del Papa. A guidare uno dei tre gruppi di religiosi è stato il sindaco Antonio Decaro. Partendo dal Castello Svevo, dove i vescovi trascorrono gran parte della giornata, il giro è proseguito nella città vecchia tra i cittadini incuriositi, alcuni dei quali chiedevano: «Ma il Papa dov'è?». Una prima tappa in uno storico negozio di dolciumi, il cui proprietario ha offerto cioccolatini ai vescovi per far recuperare loro «le energie spese in questi giorni di preghiera per la pace». E poi una visita in un altro negozio con orecchiette, pomodori e fichi secchi.

«Io vengo da dove siamo in maggioranza ortodossi - ha detto l'arcivescovo di Belgrado - e qui mi trovo molto bene grazie alla presenza di San Nicola».
«In questa città - ha detto il vescovo di Curia di Antiochia dei Maroniti, Joseph Naffah - Oriente e Occidente convivono, e poi ci sono gli ulivi che mi ricordano molto la mia terra».
I vescovi sono poi stati nella cripta della Basilica di San Nicola, dove hanno pregato insieme per il Patrono della città. E infine sono andati in Cattedrale. «E' una bella esperienza per noi che li accogliamo - ha detto il sindaco Decaro - e speriamo sia anche una bella esperienza per loro».

(foto Luca Turi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie