Giovedì 22 Agosto 2019 | 05:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI controlli
Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

 
TarantoDomenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
MateraLe fiamme
Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

 
BariTrasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 

i più letti

Trasporti

Regione Puglia, 7mln per aeroporto Grottaglie. Emiliano: «Possibili voli di linea»

Presentato il progetto di ampliamento e restyling dello scalo

Sette milioni di euro di fondi regionali per ampliamenti e restyling dell’aeroporto di Grottaglie-Taranto. Il progetto è stato presentato in Comune a Taranto, con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borraccino, il vice presidente e il direttore tecnico di Aeroporti di Puglia Antonio Maria Vasile e Donato D’Auria, i sindaci di Monteiasi (Cosimo Ciura), Carosino (Onofrio Dicillo) e Statte (Francesco Andrioli), assente il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, in polemica sulla location scelta per la conferenza.

Lo scalo, già parte integrante del programma internazionale per la produzione delle fusoliere del Boeing 787, viene impiegato anche come piattaforma per la sperimentazione degli aeromobili a pilotaggio remoto. Il riassetto funzionale dell’aeroporto annunciato dalla Regione punta a includere anche i voli di linea, in aggiunta alle attività dell’industria aeronautica e dei servizi di cargo-logistica attesi con la ripresa del traffico contenitori al porto.
Ampliamenti e restyling hanno il finanziamento della Regione derivante da economie sulla Delibera Cipe 62/2011 per 5 milioni di euro mentre altri 2 milioni sono stati stanziati con la delibera di Giunta regionale 444/2018 (royalties idrocarburi), per realizzare impianti speciali a servizio dell’aerostazione passeggeri (BHS, metal detector per controllo passeggeri e apparati radiogeni).

«Stiamo attivando tutte le relazioni possibili con le compagnie aeree su questo aeroporto: non è semplice perché le previsioni di traffico da Taranto non sono ancora sufficienti per gestire un aeroporto di questa importanza, rimane quindi fondamentale la necessità di far riprendere il ciclo economico della città». Lo ha detto il governatore Michele Emiliano alla presentazione del progetto di ampliamento e restyling dell’aeroporto di Grottaglie-Taranto con 7 milioni di fondi regionali.
«Taranto è la seconda città della Puglia - ha aggiunto - se questa città riparte avrà anche traffico aereo sufficiente a gestire e a rendere economica la gestione di voli per qualunque destinazione del mondo. Insomma, non si può lavorare su un aeroporto e basta, si deve lavorare sull'intera provincia. E soprattutto bisogna stare uniti».

Per l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mino Borraccino, «si è aperta oggi una fase storica per l’aeroporto Arlotta di Grottaglie. La Regione Puglia intende potenziare lo scalo non soltanto per le attività già in previsione, come i voli suborbitali, e in parte già in utilizzo come i 'test bed’ per i droni, ma anche per voli di linea passeggeri. E' necessario però attrezzare la struttura perché oggi non è attrezzato per gli standard qualitativi di cui hanno necessità e bisogno i passeggeri. La volontà c'è, è forte». Insomma, come ha detto Emiliano, «c'è un bellissimo progetto che oggi Aeroporti di Puglia sta presentando per rendere più attrattiva possibile l'aerostazione di Taranto-Grottaglie».

LA REPLICA DI FORZA ITALIA BRINDISI - «Le dichiarazioni del presidente della Regione Puglia Emiliano relative all’aeroporto di Grottaglie sono gravissime e meritano una mobilitazione generale della comunità brindisina. Tentare in ogni modo di convincere vettori come Ryanair ad investire sullo scalo tarantino rappresenta un rischio gravissimo per l’aeroporto di Brindisi e, più in generale, per il sistema aeroportuale pugliese». Lo affermano, in un comunicato congiunto, tre esponenti di Forza Italia di Brindisi (Roberto Cavalera, capogruppo; Gianluca Quarta, consigliere comunale ed Ernestina Sicilia, coordinatrice cittadina).
«Oggi il presidente ha un assessore tarantino - aggiungono i tre politici brindisini - e quindi spinge verso Grottaglie. E per far questo sacrifica Brindisi e anche l’aeroporto della 'sua’ Bari. A questo punto, è importante sapere cosa ne pensa il sindaco Rossi e se è disposto a difendere Brindisi con ogni mezzo, anche a costo di sacrificare il suo idilliaco rapporto con Emiliano. La partita in gioco è troppo importante per incassare l’ennesimo silenzio. Quindi il primo cittadino risponda». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie