Sabato 20 Ottobre 2018 | 22:05

NEWS DALLA SEZIONE

A Venezia 5/a edizione regata Venice Hospitality Challenge

A Venezia 5/a edizione regata Venice Hospitality Challe...

 
Fabio Rovazzi a photocall film 'Faccio quello che voglio'

Fabio Rovazzi a photocall film 'Faccio quello che vogli...

 
Manifestazione Italia a 5 stelle al Circo Massimo, Roma

Manifestazione Italia a 5 stelle al Circo Massimo, Roma

 
Matt Dillon in posa al Seminci International Film, Spagna

Matt Dillon in posa al Seminci International Film, Spag...

 
Attivisti contro tratta esseri umani ad Atene, Grecia

Attivisti contro tratta esseri umani ad Atene, Grecia

 
Isabelle Huppert durante il Festival del Cinema a Roma

Isabelle Huppert durante il Festival del Cinema a Roma

 
Dimostranti a 'Marcia per il futuro' nel centro di Londra

Dimostranti a 'Marcia per il futuro' nel centro di Lond...

 
Protesta contro riforme pensionistiche a Zagabria, Croazia

Protesta contro riforme pensionistiche a Zagabria, Croa...

 
Elisa Isoardi a forum Internazionale Coldiretti a Cernobbio

Elisa Isoardi a forum Internazionale Coldiretti a Cerno...

 
ROMA
Tempesta in arrivo sui cieli di Sydney

Tempesta in arrivo sui cieli di Sydney

 
ROMA
Aperti i seggi elettorali in Afghanistan

Aperti i seggi elettorali in Afghanistan

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Centro ricerca sul plasma

Sopralluogo per la rigenerazione del Canale Reale

Villa Romatizza potrebbe diventare un «Centro di ricerca e lavorazione del plasma delle tre Asl di Taranto Brindisi e Lecce»

«Villa Romatizza», dal nome della bellissima villa di fine Ottocento (da quasi 30 anni in stato di abbandono) che rappresentava il nucleo centrale di una imponente struttura che per decenni a Latiano ha ospitato una sezione dell’ex ospedale psichiatrico di Lecce immersa in un parco di qualche decina di ettari a ridosso del canale Reale, lungo la Statale 7, «potrebbe diventare un «Centro di ricerca e lavorazione del plasma delle tre Asl di Taranto Brindisi e Lecce».

«Questo anche grazie - ha spiegato il direttore della Asl Giuseppe Paqualone - anche alla posizione strategica del sito che oltre a trovarsi al centro delle tre province è anche logisticamente raggiungibile data la vicinanza alla importante arteria stradale».

L’idea è stata annunciata quasi a sorpresa (avendo di fronte il bellissimo parco con alberi secolari a ridosso di un’area «che se valorizzata potrebbe diventare di pregio anche da un punto di vista ambientale e paesaggistico», come ha sottolineato l’ex assessore regionale Anna Maria Curcuruto) nel corso del sopralluogo organizzato dall’Associazione culturale «L’Isola che non c’è» e al quale hanno partecipato oltre all’ex assessore Curcuruto, il direttore della Asl Pasqualone e il direttore del Consorzio dell’Arneo Vito Caputo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400