Lunedì 22 Ottobre 2018 | 10:35

NEWS DALLA SEZIONE

L'indagine dei cc
Sigilli a scuole materne nel Barese e nel Brindisino per truffa: «Locali non idonei»

Sigilli a scuole materne nel Barese e nel Brindisino pe...

 
È un 36enne del luogo
Lucera, 18enne pestato: fermato buttafuori discoteca

Foggia, 18enne pestato:
fermato buttafuori discoteca

 
Serie B
Palermo espugna il Via del Mare, 2-1 contro il Lecce

Palermo espugna il Via del Mare, 2-1 contro il Lecce

 
In Sicilia
Scontri fra tifosi Bari e Messina dopo la trasferta pugliese a Marsala: feriti

Scontri fra tifosi Bari e Messina dopo la trasferta pug...

 
Nel Foggiano
Cinque euro all'ora per raccogliere olive: arrestato caporale sudanese

Cinque euro all'ora per raccogliere olive: arrestato ca...

 
L'evento annullato
Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si farà e scoppia la polemica

Noci, «Bacco nelle Gnostre» non si fa, polemica

 
Serie A
Basket, il Brindisi sconfitto all'ultimo dalla Dinamo Sassari: 84-90

Basket, il Brindisi sconfitto dalla Dinamo Sassari: 84-...

 
Il teatro
Il Margherita vi piace? I baresi decideranno se... cambierà colore

Il Margherita vi piace? I baresi decideranno se... camb...

 
Religione
Potenza, torna per la quarta volta la Madonna di Viggiano, patrona della Lucania

Potenza, il ritorno della Madonna di Viggiano, patrona ...

 
La proposta
Giochi del Mediterraneo 2015Comune di Taranto si candida

Giochi del Mediterraneo 2025 Comune di Taranto si candi...

 
L'iniziativa
A Racale il pranzo a colori per dire noalla mensa separati del comune di Lodi

A Racale il pranzo a colori per dire no alla mensa sepa...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

l'incontro

Biagio Antonacci a sorpresa
in una scuola di Bari
«Non fatevi rubare i sogni»

BARI - «Non fatevi fregare i sogni» e non «seguite uno spirito guida ufficiale» ma la «vostra vita, gli affetti e la famiglia», perché «purtroppo la nostra politica pensa solo ai propri interessi e non aiuta i giovani come voi». Con questi «consigli», che vorrebbe «fossero il ricordo» della giornata, Biagio Antonacci ha incontrato a sorpresa gli alunni dell’istituto tecnico 'Lenoci' di Bari, letteralmente travolti dal cantante che ha ricordato di essere figlio di un barese e per questo «molto legato» alla città.
Reduce dalla prima delle tre date del suo tour nel capoluogo pugliese, tutte sold out da tempo, Antonacci ha raccontato parte della sua vita agli studenti. E del «sogno» di suo padre, nato e cresciuto a Bari fino all’età di 16 anni, ma «scappato dal Sud» perché «qui non trovava lavoro». E’ andato a Milano, ha ricordato Antonacci, dove «si è realizzato e ha costruito la sua famiglia», stabilendosi nella periferia di Rozzano.

«Chi nasce nella periferia della città - ha evidenziato il cantante - è sempre considerato un uomo di periferia. Per questo ho chiesto di incontrare questa scuola». A fargli eco è stato il preside dell’istituto, Cataldo Olivieri, tra gli applausi di centinaia di studenti: «Ha chiesto lui di venire da noi - ha detto il dirigente scolastico - poteva andare in una scuola del centro invece ne ha scelto una di periferia».
Prima di accennare con i ragazzi qualche brano, e in Puglia non poteva mancare il suo successo ambientato il Salento, 'Non vivo più senza te', Antonacci ha incitato gli studenti a «inseguire sempre» i loro «obiettivi a testa alta e senza paura: questo - ha sottolineato - vale più di ogni tipo di insegnamento e di stato sociale». «Siete navi in un mare meraviglioso - ha concluso - e dove va il vento lo decidete voi».
Antonacci si esibirà al Palaflorio di Bari anche stasera e poi giovedì 11 gennaio. Tornerà poi nel capoluogo pugliese venerdì 4 maggio, con il 'Dediche e Manie toour 2018'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400