Mercoledì 21 Novembre 2018 | 16:36

NEWS DALLA SEZIONE

Papa Francesco prova una papalina donatagli in San Pietro

Papa Francesco prova una papalina donatagli in San Pietro

 
Il primo ministro inglese Theresa May

Il primo ministro inglese Theresa May

 
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

 
Il Bosforo e la Moschea Blu sullo sfondo a Istanbul

Il Bosforo e la Moschea Blu sullo sfondo a Istanbul

 
Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker

Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker

 
Presentazione nuovo mensile 'Vynil' a Milano

Presentazione nuovo mensile 'Vynil' a Milano

 
Un pellicano nel parco di St James a Londra

Un pellicano nel parco di St James a Londra

 
L'incrociatore USS Chancellorsville nel porto di Hong Kong

L'incrociatore USS Chancellorsville nel porto di Hong Kong

 
ROMA
Festival dell'Acqua sul fiume Tonle Sap a Phnom Penh

Festival dell'Acqua sul fiume Tonle Sap a Phnom Penh

 
ROMA
Victoria Abril riceve premio Luis Bunuel a Città del Messico

Victoria Abril riceve premio Luis Bunuel a Città del Messico

 
ROMA
Nucleare: centrale Garigliano, alternatore va in demolizione

Nucleare: centrale Garigliano, alternatore va in demolizione

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Mola di Bari

Gommone carico di droga sequestrato dalla Finanza

Oltre una tonnellata e mezzo di marijuana è stata sequestrata e tre presunti trafficanti albanesi sono stati arrestati nel corso di un’operazione condotta dai finanzieri del Roan di Bari, il reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza, al largo di Mola di Bari dove é stato intercettato un potente gommone oceanico che procedeva a forte velocità verso le coste baresi.
Al termine dell’inseguimento, bloccato il gommone, lungo 10 metri con due motori fuoribordo da 350 cavalli ciascuno, sono stati rinvenuti 78 involucri di varie dimensioni, contenenti un quantitativo complessivo di oltre una tonnellata e mezzo di marijuana. Rinvenuta anche una pistola con 5 proiettili. Per i tre scafisti a bord, di 26, 34 e 42 anni, tutti di nazionalità albanese, è scattato l’arresto. Secondo gli investigatori, la droga sequestrata avrebbe fruttato all’organizzazione criminale, al dettaglio, oltre 15 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400