Sabato 06 Marzo 2021 | 14:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il gesto
Policlinico Bari, donato pianoforte per Terapia intensiva neonatale

Policlinico Bari, donato pianoforte per Terapia intensiva neonatale

 
Operazione Taros
Taranto, blitz antimafia dei Ros: 16 arresti

Taranto, soldi e posti di lavoro per far votare gli amici del clan

 
L'iniziativa
All'ospedale Lastaria di Lucera arriva la Clown-terapia in formato webinar

All'ospedale Lastaria di Lucera arriva la Clown-terapia in formato webinar

 
Il caso
Salento, al via il piano di forestazione del territorio

Salento, al via il piano di forestazione del territorio

 
Lotta al Covid
Coronavirus, al via i vaccini all'Università di Bari, 5300 entro marzo

Coronavirus, al via i vaccini all'Università di Bari, 5300 entro marzo

 
Il video
I tifosi biancorossi tutti pazzi per Lolita Lobosco: «Anche lei supporter del Bari»

I tifosi biancorossi tutti pazzi per Lolita Lobosco: «Anche lei supporter del Bari»

 
Il video
La pandemia nel racconto degli studenti: le loro emozioni spiegate a Save The Children

La pandemia nel racconto degli studenti: le loro emozioni spiegate a Save The Children

 
Il video
Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

 
Il gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
emergenza Covid
Potenza, oltre 4mila over 80 vaccinati: il 75% presente negli elenchi dell'Asp

Potenza, oltre 4mila over 80 vaccinati: quasi il 77% presente negli elenchi dell'Asp

 
Il video
«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCon la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Foggianel foggiano
Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

 
PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

l'iniziativa

Bari, flash mob degli infermieri: «Non vogliamo tornare invisibili»

Si sono ritrovati ieri in piazza del Ferrarese per ricordare i colleghi deceduti a causa del Covid-19 ma, anche, per rivendicare alcune legittime richieste, riguardanti la professione, alle istituzioni

BARI - Continua la mobilitazione della organizzazione sindacale NurSind, sindacato maggiormente rappresentativo delle professioni infemieristiche.

E’ uno tsunami che sta attraversando lo stivale, è l’onda travolgente del NurSind, che dal 20 maggio, città per città, manifesta nella piazze per dire no all’Invisibilità, per dire alle Istituzioni che dopo aver applaudito gli «eroi» oggi non vengano dimenticati, respinti nel precedente oblio, fatto di diritti negati e mortificazioni. Ieri è stata la volta della Puglia. Un flash mob è stato organizzato in piazza del Ferrarese a Bari.

Infermieri provenienti da tutta la regione Puglia si sono ritrovati per ricordare i colleghi deceduti a causa dell’epidemia e per avanzare e rivendicare alcune legittime richieste, riguardanti la professione, alle istituzioni.

«Il primo motivo per cui oggi siamo qui - hanno spiegato - è perché lo dobbiamo ai colleghi deceduti a causa del Covid-19. Vittime del dovere, vittime della negligenza e della noncuranza. I loro nomi per noi sono e saranno un segno indelebile d’ora in poi e per sempre. Idealmente i loro nomi saranno sempre i primi firmatari di ogni legittima rivendicazione degli infermieri. Se oggi siamo qui, è perché siamo stanchi e indignati.

Se oggi siamo qui, è perché continuiamo a lavorare con turni massacranti, senza gratificazioni, senza protezioni, talvolta come bestie. Siamo qui, per ribadire che vogliamo curare le persone con il giusto personale, giusti mezzi, non arrangiandoci continuamente, mettendo a rischio noi stessi e soprattutto i pazienti.

Siamo qui, perchè urge assumere infermieri sia dentro le aziende ospedaliere che nel territorio. Perchè siano coerentemente incrementate le dotazioni organiche per gli infermieri e gli OSS. Da un giorno con l’altro siamo stati catapultati nell’inferno Covid. Non possiamo fare finta che nulla sia accaduto».

Ma è proprio per non rendere vano il sacrificio degli infermieri che il Nursind rilancia le priorità da tradurre subito in atti concreti: dalla necessità di un ambiente di lavoro salubre a quella di un giusto salario e una sola voce: «Non vogliamo tornare invisibili».
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie