Giovedì 25 Aprile 2019 | 13:54

NEWS DALLA SEZIONE

San Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Il tavolo
Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

 
Vento di burrasca
Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Il video
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Operazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
I festeggiamenti
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
L'evento
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

 
Catturati dai cc
S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

 
Il video
Altamura, pioggia a catinelle nel «nuovo» ospedale: non è un film

Altamura, pioggia a catinelle nel «nuovo» ospedale: non è un film

 
Politecnico
Conte a Bari: Dichiarazioni? Ho scritto alla Gazzetta.  La pioggia? Fa bene alla terra

Conte a Bari: Dichiarazioni? Ho scritto alla Gazzetta. La pioggia? Fa bene alla terra

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Nel foggiano

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

A disposizione dei clienti qualsiasi tipo di stupefacente. Gli ordini si prendevano per telefono

Avevano creato a San Severo - secondo l’accusa - un mercato di spaccio della droga, le sette persone arrestate all’alba dalla Polizia. Sei sono finite in carcere, una ai domiciliari, per tutti gli indagati le accuse sono di detenzione e cessioni di sostanze stupefacenti. Si tratta di Nicola Forte, di 37 anni, di sua moglie Raffaella Florio, di 26, Giuseppe Santarelli, 39, Matteo La Pietra, 36, Juri Bocola, 22, Matteo Russo, 33, e Leonardo Florio, quest’ultimo posto ai domiciliari, di 25 anni.

Le indagini sono partite nel gennaio dello scorso anno quando, durante un controllo, venne fermato Daniele Gemma, 30enne trovato in possesso di mezzo chilo di eroina. L’attività investigativa si è basata soprattutto sulle intercettazioni telefoniche che hanno permesso di sequestrare 50 grammi di cocaina, 18 chili di hashish, 500 grammi di eroina e 14 chili di marijuana. Il sequestro più importate di droga è stato eseguito il 4 maggio scorso ai danni di Vincenzo Bevilacqua, trovato in possesso di 30 chili tra marijuana e hashish, nascosti in un locale che, secondo gli inquirenti, veniva utilizzato come deposito di droga dai sette indagati.

Criptico il linguaggio utilizzato al telefono dagli spacciatori. Per far riferimenti alla droga parlano di 'cornettì, 'mezzo litro di lattè, ma anche 'documentì e 'catalogò. Una quarantina gli episodi di spaccio contestati. In quattro mesi di indagine, gennaio-aprile 2018, gli investigatori hanno accertato l’esistenza di quattro gruppi dediti allo spaccio. Il primo era quello con a capo Nicola Forte e composto dai suoi stretti collaboratori, la moglie e Santarelli. La Pietra, invece, faceva parte di un secondo gruppo di pusher. Al terzo gruppo appartenevano invece i pusher Bocola e Russo. Infine vi era Leonardo Florio, posto ai domiciliari, che svolgeva autonomamente l’attività di spaccio. Nel corso delle indagini è emersa la figura di una donna che, oltre a prostituirsi presso la sua abitazione, offriva droga ai clienti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400