Giovedì 17 Giugno 2021 | 03:57

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Aviazione, Stefàno (Pd): «Smantellamento Brindisi impoverirà il territorio»

Aviazione, Stefàno (Pd): «Smantellamento Brindisi impoverirà il territorio»

 
Blitz nel porto
Brindisi, un chilo di coca nel doppiofondo del tir

Brindisi, un chilo di coca nel doppiofondo del tir

 
L'incidente
Carovigno, 14enne investito mentre era in bici: morto sul colpo

Carovigno, 14enne investito mentre era in bici: morto sul colpo

 
Il caso
Brindisi, con documento falso cerca di attivare Postepay: arrestato

Brindisi, con documento falso cerca di attivare Postepay: arrestato

 
Sport
Vela: Luduan Reloaded vince la 35esima Brindisi-Corfù

Vela: Luduan Reloaded vince la 35esima Brindisi-Corfù

 
Il virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 
la campagna
Brindisi, Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

 
Ambiente
Brindisi carrubo secolare

Brindisi, danneggiato il carrubo secolare: Sos al Comune

 
Nel Brindisino
Torre S.Susanna, estorcono denaro a un 13enne per due anni: arrestati

Torre S.Susanna, estorcono denaro a un 13enne per due anni: arrestati

 
Erano amiche da oltre 30 anni
Brindisi, l'amicizia tra due donne stroncata dal Covid: rissa e lite su chi sia stata a infettare l'altra

Brindisi, l'amicizia tra due donne stroncata dal Covid: rissa e lite su chi sia stata a infettare l'altra

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL’incidente
Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

 
LecceA Nardò
Polizia salva 85enne durante incendio in casa nel Salento

Attimi di paura nel Salento, polizia salva 85enne da incendio divampato in casa

 
BariA Bari
Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

 
PotenzaLa denuncia
Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

 
TarantoIl siderurgico
Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

 
MateraTelevisione
Matera, Imma Tataranni è tornata

Matera, Imma Tataranni è tornata

 

i più letti

La ricorrenza

Brindisi, a nove anni dall’esplosione il ricordo commosso di Melissa Bassi

L’esplosione di una bomba avvenne davanti alla scuola Morvillo Falcone

Brindisi - A nove anni dall’esplosione di una bomba davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, questa mattina, 19 maggio, si è tenuta una commemorazione e un ricordo dell’unica vittima, Melissa Bassi, di Mesagne, che nel 2012 aveva sedici anni. Nell’attentato rimasero ferite altre nove persone, tra studenti e passanti. Oggi, come ogni anno, c'erano Massimo e Rita Bassi nel luogo in cui perse la vita la figlia, oltre ad autorità e rappresentanti delle istituzioni.

Moltissimi i messaggi di vicinanza, il ricordo sui social dei cittadini che udirono l’esplosione anche dai quartieri più lontani della città. Per quei fatti è stato condannato all’ergastolo, per strage aggravata dalla finalità terroristica, un imprenditore di Copertino (Lecce), Giovanni Vantaggiato, che sta scontando la sua pena. Disse di aver fatto esplodere una bomba davanti alla scuola, molto vicina al tribunale, per sfogare la frustrazione subita per una sentenza ritenuta ingiusta.

Alle commemorazioni di oggi ha preso parte anche il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi: «La perdita di Melissa - ha dichiarato - è una tragedia familiare e allo stesso tempo una tragedia civile. In quei giorni si ipotizzò si trattasse di un attentato terroristico, non fu così ma i metodi furono i medesimi. Ricorrere alla violenza non ha giustificazioni, il 19 maggio è per Brindisi la Giornata contro la violenza, e oggi come nel 2012 rispondiamo a gran voce affermando che non abbiamo paura».

«La violenza - ha concluso - è la logica mafiosa con cui si vuole piegare la società, mentre la consapevolezza, l’unione e il coraggio sono le nostre armi per sconfiggerla».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie