Venerdì 25 Settembre 2020 | 09:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'udienza
Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

 
Operazione Polstrada
Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

 
Il processo
Pop Bari, al via maxu udienza anti Covid a Bitonto con centinaia di parti civili

Pop Bari, al via maxi udienza anti Covid a Bitonto con centinaia di parti civili: anche i commissari

 
Avvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Scuola
Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

Bari, troppi alunni nelle aule: caos per le classi miste

 
Delitto Brescia
Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

Bitetto, omicidio fidanzato della sua della ex: trovato su un tetto il coltello

 
Operazione Gdf
Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

Altamura, sequestrato immobile a un pregiudicato 37enne: «Pericoloso dalla minore età»

 
la decisione
Polignano a Mare - Bari

Polignano, prorogata ordinanza per prevenire il contagio

 
Il caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
Maltempo
Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

Nubifragio nel Barese: ad Altamura crolla muro e strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione Ps e Gdf
San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a plupregidicato

San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a noto pregiudicato

 
BrindisiBlitz della Ps
Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

 
BariL'udienza
Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

 
HomeIl delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

 
BatAl Cafiero
Barletta, studente positivo: chiuso per due giorni liceo scientifico

Barletta, studente positivo al Covid: chiuso per due giorni liceo scientifico

 
NewsweekL'evento
Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

 
PotenzaL'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 

i più letti

a Bari

«Tu muori qua»: le scritte sul muro dell'ex acciaieria raccontano gli ultimi istanti di Margherita

Arrestato Ignazio, l'ex compagno: le ha fatto vivere un'esistenza di vessazioni e isolamento, sfociata nella morte

La polizia di Bari ha arrestato questa mattina Ignazio Piumelli, 53 anni, ritenuto responsabile di omicidio, riduzione in schiavitù, occultamento e vilipendio del cadavere di Malgorzata Szlezak, della 'Margherita', assassinata nel 2012 all'età di 50 anni. Le indagini partirono nel 2017 dopo il ritrovamento dello scheletro nelle ex acciaierie Scianatico di Bari, in via Ammiraglio Caracciolo. Il corpo era coperto da assi e cassette di legno, quasi a formare una 'bara', i resti erano avvolti da nastro adesivo, e al polso c'erano due braccialetti. Sotto le ossa del bacino un reggiseno non agganciato.

In alcune stanze dell'edificio, in disuso, furono trovati molti capi d'abbigliamento femminili, alimenti, tanto da far pensare che la struttura fosse stata abitata da soggetti senza fissa dimora. L'autopsia rilevò che il corpo era di una donna, morta nel 2012, per uno 'choc traumatico ad alta componente emorragica, dopo una violenta ed efferata aggressione'. Sulle due porte d'ingresso c'era una scritta, 'Ignazio e Margherita non rompete i c...', che aiutò gli agenti a indagare nel quartiere Fesca - San Girolamo sulle persone con quei nomi di battesimo.

Dopo la comparazione con il campione biologico appartenuto a Margherita (un tampone acquisito nel 2009 a seguito di una violenza sessuale), è stato accertato che il cadavere era della donna polacca. Sui muri dell'ex fabbrica c'erano altre scritte: 'Mi dispiace chi sbaglia paga', 'Mi ami ma devo morire', 'Tu muori qua', e anche il raffronto grafico ha dimostrato che erano state scritte da Piumelli. Ignazio e Margherita avevano cominciato a frequentarsi tra settembre e ottobre 2011, prima nel campo di accoglienza della Croce Rossa in via di Maratona, poi occupando uno stabile abbandonato in via Beltrani, e infine trasferendosi nei locali delle ex acciaierie. 

I rapporti tra i due erano fatti di violenze, vessazioni, totale isolamento della donna, e sono sfociati nell'efferato omicidio. Alcuni testimoni hanno confermato che dopo la scomparsa di Margherita, Piumelli aveva messo in piedi un depistaggio, riferendo che la donna era tornata in Polonia, ed era stato lui stesso ad accompagnarla alla fermata dell'autobus. Dalle captazioni ambientali è emerso che Ignazio insieme a un suo amico aveva bruciato i vestiti di Margherita, e l'ultima compagna di Piumelli, anche lei vittima di vessazioni, ha confessato che una volta lui le avrebbe detto 'Ti faccio fare la stessa fine di Margherita'. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie