Sabato 21 Maggio 2022 | 02:50

In Puglia e Basilicata

Pallavolo

Volley, a Taranto s'accasa Ekstrand

Volley, a Taranto s'accasa Ekstrand

Per Falaschi, Gironi e Stefani chiamata azzurra

03 Maggio 2022

Gianluigi De Vito

L’ultima porzione giocata è avara di risultati, ma fuori dal campo, gira tutto a mille. La Gioiella Prisma Taranto tiene la scena della pallavolo che conta. Le sconfitte nei playoff per il quinto posto (oggi alle 14,30 ultima gara a Monza contro il Vero Volley) appendice amara di una stagione, comunque da incorninciare per la salvezza conquistata, sono messe in secondo piano dal mercato.

L’ultimo nome, dopo i riconfermati Falaschi, Stefani e Alletti, è quello dello schiacciatore svedese Hampus Ekstrand: 19 anni, alto 196 cm, proviene dalle fila del team scandinavo Rig Falköping. È stato convocato nella nazionale scandinava under 20, con la quale ha ottenuto la qualificazione all’Europeo.

Ekstrand è stato in prova per più giorni e alla fine ha convinto coach Vincenzo Di Pinto e dirigenti. «Giocatore utilizzato come opposto, dal braccio pesante ma molto eclettico si è distinto anche nel beach volley come schiacciatore. Hampus ha una gran voglia di mettersi al servizio del team e di fare questa esperienza internazionale al di fuori dai suoi confini scandinavi»: sono le parole utilizzate dalla società per dare notizia dell’accasamento in riva al Golfo di Taranto. Certo non parte come pedina fondamentale, visto che non è un giocatore navigato e che dovrà misurarsi col campionato più bello e più competitivo del mondo. Ma il primo commento di Ekstrand fa ben sperare: «Volevo portare il mio gioco ad un livello più alto e sfidare me stesso.. Penso che potrà essere davvero una grande occasione, come lo è stata per altri atleti giocare nel campionato Italiano, è sicuramente molto ambito, con una pallavolo di altissimo livello. Mi sento particolarmente sicuro nei miei fondamentali più caratteristici del mio ruolo, l'attacco e quindi la schiacciata, ed anche nel muro penso di poter dare un ottimo contributo su questo fronte quando il mister mi chiamerà in causa». Si vedrà.

Per intanto c’è un’altra notizia gustosa nello shaker della Gioiella: la convocazione nella nazionale italiana maggiore, allenata dal ct Fefé De Giorgi, proprio di tre giocatori del Taranto. Si trratta del palleggiatore Marco Falaschi, dello schiacciatore Fabrizio Gironi e dell’opposto Tommaso Stefani. I tre fanno parte della lista dei 25 che saranno utilizzabili per Volleyball Nations League 2022 (Vnl, l’ex World leage). Per ogni tappa i ct potranno scegliere 14 giocatori. Il nuovo format del torneo si articolerà in tre settimane di gioco, durante le quali ogni nazionale disputerà quattro partite, per un totale di dodici gare . Nella prima settimana, gli azzurri esordiranno in Canada a Ottawa (8-12 giugno) per poi volare nelle Filippine a Quezon City (22-26 giugno) e disputare l’ultima tappa della fase intercontinentale in Polonia a Danzica (5-10 luglio). Le finali sono in programma a Bologna dal 22 al 24 luglio.

La Vnl è un torneo concepito in preparazione del Mondiale di Polonia e Slovenia di fine agosto (forse in Italia, qualche girone di qualificazione) . Come leggere le convocazioni dei giocatori del Taranto? In una doppia chiave. Falaschi è un «usato sicuro», reduce da una stagione straordinaria che gli potrà garantire più di qualche presenza. Sia pure chiuso nel ruolo da Simone Giannelli e Riccardo Sbertoli, Falaschi è di sicuro la migliore delle soluzioni d’emergenza qualora dovesse esserci necessità di sostituti. Di prospettiva, invece la convocazione di Stefani e Gironi, giovani in carriera, che devono ancora dimostrare tanto, ma che ora sono nella più ambita pista di lancio. Il collegiale dei tre, sotto la guida del ct De Giorgi è in programma a Bologna dal 17 al 27 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725