Lunedì 08 Agosto 2022 | 12:48

In Puglia e Basilicata

Serie TV

Pugili di «Ghiaccio» per l'esordio alla regia di Fabrizio Moro

Pugili di «Ghiaccio» per esordio alla regia di Fabrizio Moro

Un fotogramma del film «Ghiaccio»

Prima tv stasera alle 21.15 su Sky Cinema Due. Il film, scritto e diretto dal cantautore assieme ad Alessio De Leonardis, è interpretato da Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni

26 Giugno 2022

Redazione Spettacoli

Arriva stasera in prima tv Ghiaccio, film che vede l’esordio alla regia del cantautore Fabrizio Moro, che lo ha scritto e diretto assieme ad Alessio De Leonardis. La pellicola va in onda alle 21.15 su Sky Cinema Due e Sky Cinema 4K, in streaming su Nowe disponibile on demand anche in qualità 4K. L’opera è una produzione La Casa Rossa con Tenderstories, in collaborazione con Vision Distribution, Sky, RtI e in associazione con l’Università Telematica San Raffaele Roma. Protagonisti Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni.

Siamo nel 1999, a Roma. Giorgio (Ferrara), giovane promessa della boxe, vive con la madre nella periferia degradata della città. Il padre, assassinato anni prima, ha lasciato in eredità al figlio un debito con la malavita che non gli permette di essere un uomo libero. Con l’aiuto di Massimo (Marchioni), che ha un passato nella boxe e vede nel ragazzo il grande campione che lui non è riuscito a diventare, Giorgio ha finalmente la possibilità di riscattarsi, entrando nel mondo del pugilato professionistico. Ma la malavita di periferia non lascia mai scampo a chi non si piega alle sue regole.

Il film è stato girato nel quartiere periferico del Quarticciolo della Capitale, altri set anche nei quartieri di Tor Tre Teste, Casal Bruciato, San Lorenzo, Trastevere, nel mercato di Testaccio, alcuni locali dismessi dell’Ospedale Forlanini e al lido di Fregene. Altri ciak nel Pala Atlantico dell’Eur e allo Stadio Olimpico. La preparazione fisica e atletica dei due protagonisti è stata curata dal pugile, campione del mondo dei pesi medi, Giovanni De Carolis, che nel film ha poi interpretato il ruolo dell’arbitro del match di pugilato disputato da Giorgio contro Lo Zingaro, interpretato dal pugile Mirko Valentino, anch’egli campione italiano plurimedagliato. Sostenitori del progetto la Federazione Pugilistica Italiana e il Coni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725