Mercoledì 18 Maggio 2022 | 16:02

In Puglia e Basilicata

Rete 4

Peppone onorevole l’eterno duello Cervi-Fernandel

Peppone onorevole l’eterno duello Cervi-Fernandel

14 Maggio 2022

Redazione Spettacoli

Un intramontabile sarà riproposto questa sera su Rete 4 (ore 21,25): Don Camillo e l’Onorevole Peppone, l’eterno duello tra due giganti del cinema del dopoguerra: Louis Fernandel e Gino Cervi, funamboli della comicità sulle sapide trame dello scrittore Giovannino Guareschi.

I due si sfidano in una Brescello che attende spasmodicamente le elezioni del 1948, quelle che fecero trionfare la Dc ma portarono voti e deputati al Fronte Popolasre (comunisti e socialisti) nel Nord, dove ancora spirava il vento partigiano.

Il sindaco Peppone (Gino Cervi) è candidato alla Camera, nel paese si costruisce un monumento alla pace, don Camillo si trova a gestire la spinosa situazione venutasi a creare per colpa di un carro amarato americano finito nelle mani dei comunisti.

Si innesca così una rutilante girandola di vicende surreali legate allo scontro ideologico tra i comunisti, guidati dal sindaco di Brescello che finisce per subire un processo per una questione molto più prosaica: il furto dei polli di don Camillo.

Dopo l’assoluzione di Peppone, la strada verso il Parlamento sembra spianata ma in mezzo spunta una crisi coniugale che coinvolge il sindaco con la tutti i pettegolezzi del caso. Si arriva quasi al dramma, ma l’amore finisce per trionfare.

Al calor bianco sarà, invece, lo scontro tra il parroco e il sindaco durante un comizio alla vigilia delle elezioni. Alla fine sarà la Canzone del Piave, suonata dagli altoparlanti e maliziosamente «sparata» da don Camillo a superare lo stallo creato dall’eterna rivalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725