Giovedì 18 Agosto 2022 | 05:56

In Puglia e Basilicata

VISIONI DA REGISTA

Martina, una fontana in piazza Immacolata: l'idea di Angelina Jolie

Martina, una fontana in piazza Immacolata: l'idea di Angelina Jolie

L'immagine dell'antica fontana in Piazza Immacolata a Martina Franca

Non solo nella finzione di un set cinematografico ma anche nella realtà: un tempo era il luogo dove andarsi ad abbeverare

24 Giugno 2022

Ottavio Cristofaro

MARTINA - Ricominciare da piazza Maria Immacolata per aprire una discussione attorno alla valorizzazione del centro storico. Il pretesto da cui partire può essere quello della proposta di installare nuovamente una fontana al centro della piazza dei Portici.
Qualche settimana fa piazza Immacolata è stata trasformata nel set cinematografico di Without Blood, il film che segna il ritorno alla regia per il premio Oscar Angelina Jolie (sotto in foto paparazzata sul set). Un luogo che in passato era già stato scelto come location di altri film e spot, ma stavolta la singolarità risiede nella scelta della produzione di installare una fontana esattamente nel luogo in cui era presente un tempo, come testimoniato da uno dei più celebri scatti del fotografo Eugenio Messia. Un tempo, infatti, quella era la piazza del mercato, ma anche il luogo dove si andava a riempire l’acqua necessaria ai fabbisogni domestici. E così qualcuno tra i residenti del centro storico ha lanciato l’idea di ripristinare la fontana. Di certo piazza Immacolata e molte altre zone del centro storico meritano di essere maggiormente valorizzate.

Qualche tempo fa l’allora Giunta comunale aveva deliberato di dare mandato a predisporre gli atti necessari per l’accertamento della proprietà del porticato e dei portici di Piazza Maria Immacolata e per il riconoscimento di un contributo finanziario per i privati per favorire la manutenzione dei portali storici del borgo antico. Di quel provvedimento dell’esecutivo municipale non si è saputo più nulla. Si trattava di 30 mila euro per tutelare il porticato di piazza Maria Immacolata e favorire la valorizzazione dei portali privati del centro storico. Lo storico martinese Piero Marinò, in una sua relazione commissionata dal Comune ricorda che «i signori Francesco Margiotta e sua moglie, Martina Colucci, concessero lo spazio necessario alla costruzione del porticato e liberare l’area da alcune casupole ottenendo, in cambio, la possibilità di costruire alcune abitazioni sul terrazzo che sovrastava il porticato stesso».

Piazza Maria Immacolata, un tempo dedicata a Giuseppe Garibaldi, è un piccolo spazio, nel cuore del centro storico martinese, che si è sempre distinto quale punto cardine dell’attività economico-politica della città. Luogo di incontro e di mercato, scenario di scontri in epoca fascista, arengo di accesi dibattiti in periodi elettorali. Il suo porticato è sempre stato riconosciuto quale esempio di impianto architettonico equilibrato, classico, fonte di ispirazione per pittori, fotografi, artisti, film e spot televisivi.
Tra i risultati che possono essere annoverati tra i traguardi della zona a traffico limitato c’è l’aver liberato la piazza dei Portici dal parcheggio abusivo durante le ore notturne. L’attivazione dei varchi, infatti, ha consentito alla Polizia locale di svolgere un lavoro di sorveglianza più preciso e puntuale.

«Martina vecchia» ha uno straordinario potenziale inespresso e nasconde un valore enorme, in una città la cui caratteristica principale è quella di avere un grande centro storico, le cui architetture sono rigorosamente edificate in un meraviglioso stile barocco, potenzialmente capace di suscitare l’interesse dei visitatori di tutto il mondo senza, per questo, rinunciare al suo appeal come luogo di residenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725