Giovedì 01 Ottobre 2020 | 21:36

NEWS DALLA SEZIONE

Taranto
Ex Ilva, i sindacati dopo incontro al Mise: restano i nodi irrisolti

Ex Ilva, i sindacati dopo incontro al Mise: restano i nodi irrisolti

 
Ambiente
Taranto, cattivi odori da discarica: tutti assolti, ma è polemica

Taranto, cattivi odori da discarica: tutti assolti, ma è polemica

 
nel Tarantino
Coronavirus, focolaio in rsa a Ginosa Marina: guariti 3 pazienti

Coronavirus, focolaio in rsa a Ginosa Marina: guariti 3 pazienti

 
Il decreto
Taranto, il Consiglio di stato congela le stabilizzazioni al Cup. Forza Italia: atto per drenare voti

Taranto, il Consiglio di stato congela le stabilizzazioni al Cup. Forza Italia: atto per drenare voti

 
Il tavolo
Taranto, chiesti al Cipe altri 200 milioni di euro: si punta su Giochi del Mediterraneo

Taranto, chiesti al Cipe altri 200 milioni di euro: si punta su Giochi del Mediterraneo

 
Il caso
Taranto, morte gruista Mittal: riparte l'inchiesta

Taranto, morte gruista Mittal: riparte l'inchiesta

 
La celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
il siderurgico
ArcelorMittal: sciopero Usb il 2 ottobre e presidio in fabbrica

ArcelorMittal: sciopero Usb il 2 ottobre e presidio in fabbrica

 
L'inchiesta
Taranto, 3mila euro per evitare attacchi su a ex consigliere regionale: indagato blogger

Taranto, 3mila euro per evitare attacchi a ex consigliere regionale: indagato blogger

 
Dopo la riunione
ArcelorMittal: indotto, azienda promette pagamento tra i 5 e i 7 milioni

ArcelorMittal: indotto, azienda promette pagamento tra i 5 e i 7 milioni

 
il siderurgico
Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, la Coppa Italia finisce a Ferrara: 11 metri amari ma si torna a testa alta

Bari, la Coppa Italia finisce a Ferrara: 11 metri amari ma si torna a testa alta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIL processo
Omicidio Valente a Bisceglie, 30 anni al killer assolto il boss Capriati ritenuto mandante

Omicidio Valente a Bisceglie, 30 anni al killer assolto il boss Capriati ritenuto mandante

 
PotenzaI dati
Covid, la Basilicata supera il Veneto: in alcuni comuni tamponi al 40% della popolazione

Covid, la Basilicata supera il Veneto: in alcuni comuni tamponi al 40% della popolazione

 
TarantoTaranto
Ex Ilva, i sindacati dopo incontro al Mise: restano i nodi irrisolti

Ex Ilva, i sindacati dopo incontro al Mise: restano i nodi irrisolti

 
LecceNel Salento
Galatina, nasce l'albo delle baby-sitter: sospiro di sollievo per i genitori

Galatina, nasce l'albo delle baby-sitter: sospiro di sollievo per i genitori

 
BatIl virus
Coronavirus, contatto con un positivo: chiuso Tribunale Trani per sanificazione

Coronavirus, contatto con un positivo: chiuso Tribunale Trani per sanificazione

 
Foggiatra carapelle e orta nova
Frontale fra due auto nel Foggiano: 7 feriti, alcuni in gravi condizioni

Frontale fra due auto nel Foggiano: 8 feriti, alcuni in gravi condizioni

 
Materadalla polizia
Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

 
BrindisiLa vicenda
Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

 

i più letti

l'incontro

Scuola, Fioramonti a Taranto: «Si è perso molto tempo per riprogrammare la riapertura»

L'ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha parlato a margine di una visita alla sede dell’Orchestra della Magna Grecia

Scuola, Fioravanti a Taranto: «Si è perso molto tempo per riprogrammare la riapertura»

TARANTO - Importante confronto quest'oggi nella suggestiva cornice del Salone degli Specchi di Palazzo di Città a Taranto, tra l'economista, accademico e parlamentare Lorenzo Fioramonti, già Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Sindaco Rinaldo Melucci, gli Onorevoli Paolo Lattanzio e Michele Nitti della Commissione Cultura della Camera dei Deputati ed i vertici di tutte le istituzioni universitarie cittadine e regionali.

La collaborazione tra il Comune di Taranto e Lorenzo Fioramonti ha radici antiche ed ha contribuito alla composizione degli innovativi contenuti del piano comunale di transizione ecologica, economica ed energetica denominato "Ecosistema Taranto", come noto sviluppato intorno agli obiettivi di sviluppo sostenibile tracciati dalle Nazioni Unite nella cosiddetta "Agenda 2030", nonché intorno ai principi del "green new deal" europeo, che per Taranto equivalgono nel concreto ai progetti in corso di elaborazione per l'accesso ai finanziamenti del "Just Transition Fund", a valere sulla programmazione comunitaria 2021-27. Ricordiamo anche il lavoro congiunto con Paolo Lattanzio sulla candidatura per i Giochi del Mediterraneo.

Nel corso dell'interessante tavola rotonda molti sono stati gli spunti sul modello di sviluppo alternativo e sostenibile che Taranto sta abbracciando con sempre maggiore convinzione, sulle potenzialità della soft economy in terra ionica, sulla crescita della presenza universitaria in città, vero driver della diversificazione produttiva e di emancipazione dalla monocultura siderurgica, finanche sulle opportunità che potrebbero derivare a giovani e imprese dall'insediamento del Tecnopolo del Mediterraneo, previsto dal recente DL Agosto.

A confermare la positiva traiettoria dell'università a Taranto, per altro con l'impegno di uno specifico accordo di programma presso il MIUR, ed il ruolo da protagonista anche economico del settore della ricerca nei prossimi anni, ci ha pensato il Governatore Michele Emiliano, per l'occasione intervenuto in videocollegamento.

«Una giornata di studio illuminante - ha dichiarato il primo cittadino ionico a margine dell'incontro -, come sempre avviene in presenza di Lorenzo Fioramonti. Abbiamo bisogno di idee coraggiose e nette per affrontare le trasformazioni urbane e socioeconomiche che ci attendono. In questo processo il supporto del mondo universitario locale e la sua partecipazione alla governance del territorio saranno fondamentali. Oggi siamo oltremodo soddisfatti di vedere la Regione Puglia presente in questa partita, per altro con l'obiettivo dichiarato dell'autonomia del polo di Taranto».

«La Puglia in questi ultimi 15 anni ha fatto passi avanti importanti - ha aggiunto l'Onorevole Fioramonti -, sulla scuola, università e ricerca, beni comuni, energie rinnovabili e riqualificazione urbana. Differenze importanti rispetto alle altre regioni del Sud e siderali rispetto a quando dovevi avere la scorta per camminare nei centri di città come Bari o Taranto. Oggi la Regione può diventare un laboratorio nazionale, che dia forza ai movimenti progressisti ed ecologisti per guidare il Paese».

SCUOLA, «SI È PERSO MOLTO TEMPO» - «Io ritengo che il Covid sia stata una grandissima sfida. Nessuno sapeva a cosa si andava incontro. Ma la realtà è che abbiamo perso moltissimo tempo nel programmare la riapertura. Quello che serviva, da subito, non appena chiuse le scuole, era un lavoro di concerto per programmare la riapertura». Lo ha detto a Taranto l’ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti a margine di una visita alla sede dell’Orchestra della Magna Grecia. «E' inaccettabile - ha aggiunto - che si sia arrivati a settembre per decidere se le mascherine servono o meno, che si sia arrivati a settembre per vedere se i banchi si riescono ad acquistare o meno. Le scuole, ancora oggi, e siamo ormai all’ultimo giorno utile per l’arrivo delle forniture, sono nel panico perché non sanno come potranno riaprire tra due giorni». «Questo - ha concluso - genera uno stato di confusione in tutto il Paese perché la scuola è il Paese, senza la scuola non c'è niente». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie