Lunedì 17 Febbraio 2020 | 07:50

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
Il caso
Taranto, operaio dimenticato a 70 metri d'altezza: le sue urla hanno attirato i soccorsi

Taranto, operaio dimenticato a 70 metri d'altezza: le sue urla attirano i soccorsi

 
Lutto
La scomparsa di Gianni Rotondo, decano dei giornalisti pugliesi

La scomparsa di Gianni Rotondo, decano dei giornalisti ionici

 
L'iniziativa
Taranto, «bonus bebè» da 300mila euro nel bilancio di previsione

Taranto, «bonus bebè» da 300mila euro nel bilancio di previsione

 
L'anniversario
Marò Latorre-Girone: «8 anni di ingiustizie e privazioni»

Marò Latorre-Girone: «8 anni di ingiustizie e privazioni»

 
Per non dimenticare
Taranto, una fiaccolata per ricordare le vittime dell'inquinamento

Taranto, una fiaccolata per ricordare le vittime dell'inquinamento

 
Nel Tarantino
Manduria: perseguita la ex, la picchia e spara contro la sua auto: arrestato

Manduria: perseguita la ex, la picchia e spara contro la sua auto: arrestato

 
Nel Tarantino
Sava, 100kg di fuochi d'artificio illegali nel magazzino di un negozio: una denuncia

Sava, 100kg di fuochi d'artificio illegali nel magazzino di un negozio: una denuncia

 
Il siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal sindacati denunciano: «Limitato il diritto di sciopero»

Taranto, Arcelor Mittal sindacati denunciano: «Limitato il diritto di sciopero»

 
L'evento
I sindacati di Taranto come Diodato vogliono «Fare rumore»: manifestazione il 6 marzo

I sindacati di Taranto come Diodato vogliono «fare rumore»: manifestazione il 6 marzo

 
Ambiente
Ex Ilva, pm di Milano ricorrono contro assoluzione Riva: «Si misero i soldi in tasca senza investirli»

Ex Ilva, pm di Milano ricorrono contro assoluzione Riva: «Si misero i soldi in tasca senza investirli»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiPallacanestro
Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

 
BariL'iniziativa
A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

 
TarantoIncidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
PotenzaI vigili del fuoco
Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

 
LecceNel Salento
Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

 
Foggianel foggiano
Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

 
MateraViolenza in casa
Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

 

i più letti

Il siderurgico

Taranto, Boccia: «ArcelorMittal non può vivere senza ciclo integrato»

Il ministro degli Affari regionali ha ribadito l'impegno dello Stato a fare ulteriori investimenti per garantire che lo stabilmento dalla materia prima sia capace di fornire il prodotto finito

Ilva

Lo stabilimento ex Ilva

«Dopo tutto quello che è successo si può dire che l’accordo c'è quando sarà chiaro a tutti, soprattutto a Mittal, che la transizione energetica dello stabilimento Ilva, il mantenimento del ciclo integrato e l'occupazione sono cose che devono tenersi insieme. Deve essere chiaro a tutti che Ilva non potrà vivere senza ciclo integrato, da materia prima a prodotto finito. Con dei forni diversi. Per questo ci vogliono ulteriori investimenti e lo Stato è disposto a farli ma vogliamo che Arcelor Mittal non consideri Taranto uno delle decine di stabilimenti nel mondo ma 'lo stabilimentò. C'è poi il tema centrale dell’occupazione». Così Francesco Boccia, ministro degli Affari regionali a Radio anch’io a Rai Radio 1.

BENTIVOGLI: «LA FABBRICA È ABBANDONATA» - «È un momento in cui si stanno facendo incontri sott'acqua e per noi è un grande problema. Il sindacato non è stato coinvolto e abbiamo sempre di più l'impressione che Ilva sia un guscio vuoto». Così il segretario della Fim-Cisl, Marco Bentivogli, a margine di una iniziativa a Milano, circa la vicenda dell’Ilva.
«I dirigenti sono andati via dallo stabilimento - aggiunge - e questo dimostra che stanno abbandonando la fabbrica. Tutto è partito dallo scudo penale e chi lo ha rimosso dal punto di vista legislativo deve assumersi le responsabilità.ßPer noi resta valido l’accordo a zero esuberi e con il piano ambientale che metteva a norma lo stabilimento. Oggi c'é una situazione di assoluto abbandono dello stabilimento».

RE DAVID: «NIENTE ACCORDI CON ESUBERI» - «Se Mittal pensa di fare un accordo con il quale butta a mare i lavoratori, da parte nostra non c'è nessun interesse ad accertarlo». Lo ha detto il segretario della Fiom-Cgil, Francesca Re David, a margine di una iniziativa a Milano, circa la vicenda dell’Ilva.
«Da moltissimo tempo - aggiunge - noi siamo informati dai giornali su quanto accade. Siamo alle soglie del 7 febbraio quando ci sarà la prossima udienza. E’ chiaro, per quanto ci riguarda, che nessun nuovo accordo potrà mettere in discussione l'intesa già siglata che prevede una clausola di salvaguardia e con nessun lavoratore licenziato».

PALOMBELLA: «NON ACCETTEREMO ALTRI SACRIFICI» - «Riteniamo ancora valido l’accordo sottoscritto nel 2018 e non abbiamo nessuna intenzione di metterlo in discussione. Non accetteremo altri sacrifici nella siderurgia italiana». Lo afferma il segretario della Uilm, Rocco Palombella, a margine di una iniziativa a Milano, circa la vicenda dell’Ilva.
«Noi - aggiunge - continuiamo ad essere speranzosi che l'udienza del 7 febbraio non ci sarà. Il premier Conte si era impegnato per fare un accordo con Mittal. Dal 5 novembre, però, si continuano a fare trattative segrete senza che il sindacato venga coinvolto. Si parla di esuberi e di assetti societari, mentre noi ci aspettiamo un accordo che non sacrifichi nessun lavoratore».

FURLAN: «SPERO CHE MITTAL NON VADA VIA DALL'ITALIA» - «Spero e mi auguro che Mittal non andrà via dall’Italia». Così la segretaria della Cisl, Annamaria Furlan, a margine di una iniziativa a Milano, circa la vicenda dell’ex Ilva.
«Noi siamo - aggiunge - tra i Paesi europei più competitivi per la produzione dell’acciaio. L’Ex Ilva è una azienda molto importante per il settore e credo che sarebbe sbagliato rinunciare a una opportunità significativa e importante per il nostro Paese».

MORSELLI: «C'È VOLONTA' DI RIMANERE» - «Morselli ci ha detto - continua - che bisognava dare una scossa, con i manager precedenti non c'era un buon feeling, è stato quindi necessario sostituirli e Mittal ha voluto dare fiducia a chi c'era già nel siderurgico per dare continuità». All’incontro con i coordinatori di fabbrica di Fim, Fiom e Uilm hanno partecipato anche il direttore delle risorse umane, Arturo Ferrucci, e il responsabile delle relazioni industriali, Cosimo Liurgo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie