Giovedì 28 Maggio 2020 | 04:11

NEWS DALLA SEZIONE

fase 2
Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

 
L'annuncio
Mittal Taranto, 114 dipendenti rientrano dalla cassa integrazione

Mittal Taranto, 114 dipendenti rientrano dalla cassa integrazione

 
Controlli della Ps
Taranto, spacciava pasticche di «turbodroga» sintetica Tesla: arrestato 22enne

Taranto, spacciava pasticche di «turbodroga» sintetica Tesla: arrestato 22enne

 
dalla polizia
Migranti, controlli in hotspot Taranto: arrestati 7 tunisini

Migranti, controlli in hotspot Taranto: arrestati 7 tunisini

 
IL CASO
Taranto, il pasticcio dell’appalto: il nuovo ospedale resta bloccato

Taranto, il pasticcio dell’appalto: il nuovo ospedale resta bloccato

 
L'INCIDENTE
Aereo cade nel Tevere, di Martina Franca l’istruttore

Aereo cade nel Tevere, il racconto dell'istruttore martinese sopravvissuto

 
LA VERTENZA
Taranto, altra Cig per non decidere dell'ex Ilva

Taranto, altra Cig per non decidere sull'ex Ilva

 
La tragedia
Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

 
taranto
Mittal, cassa integrazione Covid prolungata per 5 settimane

Mittal, cassa integrazione Covid prolungata per 5 settimane

 
ll caso
Taranto, il nuovo ospedale non sarà pronto prima di quattro anni

Taranto, il nuovo ospedale non sarà pronto prima di quattro anni

 
spazi verdi
Taranto, al rione Tamburi tutto pronto per la Foresta Urbana

Taranto, al rione Tamburi tutto pronto per la Foresta Urbana

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLutto
Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

 
Battragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
Potenzafase 2
Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

 
BariLa decisione
Salvataggio Popolare Bari, via libera del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi con 1,17 miliardi

Salvataggio PopBari, via libera del Fondo interbancario con 1,17 miliardi

 
MateraLavori pubblici
Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

 
Tarantofase 2
Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

 
Foggiafase 2
Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

 
LecceLa tragedia
Il cantiere del gasdotto

Pisignano, operaio 35enne muore schiacciato da tubo in gasdotto: cantiere sequestrato

 

i più letti

le dichiarazioni

Mittal, sindacati: «Oltre acciaio solo sussidi, governo rimetta lo scudo»

Parlano Marco Bentivogli, segretario della Fim Cisl, e Rocco Palombella, Uilm

Ilva, nel piano Mittal Marcegagliaspuntano oltre 2400 esuberi

Marco Bentivogli, segretario della Federazione italiana Metalmeccanici Cisl, tutta la vicenda ex Ilva sembra ruotare intorno allo scudo penale. Facciamo un po’ di storia?
«Lo scudo è stato semplicemente confermato con Mittal. Nasce prima, nel 2015 e durante il governo Renzi, con la gestione commissariale. Il governo gialloverde, con ministro Di Maio, l’ha confermato nell’addendum del 14 settembre 2018 al momento dell’acquisto da parte di Mittal».

Poi cosa succede?
«Tutto cambia dopo le elezioni europee con la pesante sconfitta del M5S nell’area pugliese. I pentastellati, ma anche Emiliano, pensano di recuperare voti stralciando l’esimente penale. Lo scudo viene così rimosso dal governo gialloverde»

La vicenda come va a finire?
«Un punto di compromesso sembra trovarsi con il decreto Salva-Imprese che lo rimette in gioco. Poi, quindici giorni fa, la decisione di eliminarlo nuovamente grazie ad un accordo tra Pd, M5S ed Italia Viva, prima in Commissione poi in Aula nell’inter di conversione in legge».

Cosa dovrebbe fare ora il premier Conte?
«Un cosa molto semplice: dopo l’incontro con Mittal di domani (oggi, ndr) bisogna convocare il Consiglio dei ministri e introdurre una norma di portata generale, non solo relativa ad Arcelor Mittal ma a tutte le aziende che si trovano nella stessa situazione».

Quindi, secondo lei, lo scudo va ripristinato al più preso. Qualcuno però, ad esempio l’ex ministro Barbara Lezzi, continua a battersi affinché non ci sia.
«La Lezzi suggeriva di accendere più spesso i condizionatori per far crescere il Pil italiano. Onestamente, non la ascolterei».

D’accordo, ma chi dice che lo scudo non esiste in nessuna parte d’Europa ha ragione.
«Chi realizza gli interventi previsti non può essere perseguito per questo. E poi dal 2015 ad oggi, le indagini di garanzia sono comunque arrivate fuori dal piano ambientale, cioè nel caso di incidenti e di infortuni. La gente è finita sotto processo. Non è una impunità totale. Riguarda solo il piano e la sua durata».

Il titolare del Mise, Stefano Patuanelli, ha attaccato ArcelorMittal, accusando il colosso di aver sbagliato il piano industriale.
«Ho letto e sono esterrefatto perché quel piano industriale è stato approvato dal capo politico del M5S. E ora dicono che è sbagliato?».

Andiamo oltre. Se Mittal si sfila che succede?
«Si ritorna alla amministrazione straordinaria che è costata 3,3 miliardi ai contribuenti italiani. Non solo. Ma se ci mettiamo il blocco del piano ambientale, il crollo della produzione e il moltiplicarsi degli infortuni, il prezzo è stato molto più salato. E poi se chiude lo stabilimento si perde sovranità industriale».

Non c’è vita fuori dall’acciaio?
«Ma scusi, chi ha suggerito di chiudere l’Ilva che soluzione ha dato? Solo sussidi. Ma quelli sono tamponi non alternative strutturali».

Si torna a parlare dell’altro gigante indiano, Jindal. Solo voci?
«Jindal mi sembra impegnata su Piombino. Al momento non esistono altre manifestazione di interesse».

E un intervento dello Stato come lo vede? Magari con una partecipazione di Cdp o addirittura una nazionalizzazione?
«La nazionalizzazione non è una via percorribile. Sono le regole europee a escluderla. Quanto a Cdp il suo intervento significa soldi pubblici. Io vorrei, invece, che i soldi li mettesse Mittal. Dobbiamo fare di tutto per impedire che vada via e se davvero quello dello scudo penale è solo un alibi, come qualcuno suggerisce, allora togliamoglielo»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie