Mercoledì 22 Maggio 2019 | 23:20

NEWS DALLA SEZIONE

Taranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
La morte del 66enne
Manduria, interrogati due minori dei video del pestaggio a sangue

Manduria, interrogati due minori dei video del pestaggio a sangue

 
Il caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
I tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
Nel tarantino
Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

 
Arcelormittal
Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

 
Stilata dal Sole 24 Ore
Classifica indice salute: Taranto fanalino di coda, Puglia meglio della Basilicata

Classifica indice salute: Taranto fanalino di coda, Puglia meglio della Basilicata

 
Il caso
Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

 
Il caso
Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

 
L'operazione
Taranto, Guardia Costiera sequestra 3 quintali di cozze pericolose

Taranto, Guardia Costiera sequestra 3 quintali di cozze pericolose

 
Magna Grecia Awards
«Trasmetto ai giovani l'esempio di mio padre»: a Taranto Fiammetta Borsellino

«Trasmetto ai giovani l'esempio di mio padre»: a Taranto Fiammetta Borsellino

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
BariL'enfant prodige
Mola, baby genio a 8 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

Mola, baby genio a 9 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

 
BatDopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

I fatti nel 2018

Taranto: accoltellò fidanzato figlia, 9 anni a padre geloso

L'uomo chiese un incontro al 38enne fidanzato della figlia, chiedendogli di interrompere la relazione

ospedale di Taranto

Nove anni di carcere per il padre geloso che accoltellò l’uomo colpevole di avere una relazione sentimentale con sua figlia.
È la condanna per tentato omicidio decisa ieri dal giudice per l’udienza preliminare Pompeo Carriere al termine del processo con rito abbreviato a carico di Cosimo Basile, tarantino di 49 anni, con diversi precedenti penali.
Per l’imputato, difeso dall’avvocato Vincenzo Sapia, il pubblico ministero Filomena Di Tursi aveva chiesto la condanna a otto anni di reclusione.
La vittima dell’agguato, Francesco Marangione di 38 anni, si è costituito parte civile con l’avvocato Pasquale Blasi.
Il giudice ha stabilito una provvisionale, cioè un risarcimento immediatamente esecutivo, di cinquemila euro mentre il risarcimento vero e proprio sarà da stabilire in altra causa.


L’accoltellamento avvenne la mattina del 31 dicembre del 2018. Dalle indagini della polizia è emerso che Basile non tollerava la relazione amorosa tra sua figlia e quell’uomo e voleva che si interrompesse.
Per questo aveva contattato al telefono e tramite messaggi su WhatsApp Marangione chiedendo un incontro per convincerlo a desistere.
Il confronto, tuttavia, è presto degenerato in lite. Basile a un certo punto ha estratto dalla tasca un coltello e ferito il rivale per tre volte al torace, alla carotide e al polso per poi darsi alla fuga.
È stata la testimonianza di un amico della vittima a portare in breve tempo gli investigatori della polizia sulle tracce dell’aggressore. Basile è stato rintracciato nella sua abitazione e ha subito ammesso la propria responsabilità nell’aggressione, conducendo anche gli agenti della sezione “Falchi” della polizia nel luogo, in città vecchia, dove aveva gettato due coltelli, di cui uno utilizzato per l’aggressione e ancora sporco di sangue.
La vittima fu trasportata all’ospedale Moscati in codice rosso e in pericolo di vita per poi essere trasferita al Ss. Annunziata di Taranto per un delicato intervento chirurgico. Il tre gennaio scorso, il giudice Paola Incalza ha confermato la misura cautelare in carcere per l’aggressore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400