Mercoledì 22 Maggio 2019 | 22:36

NEWS DALLA SEZIONE

TRIATHLON
Proposte di matrimonio e atleti specialiPolignano promuove il CalaPonte Triweek

Proposte di matrimonio e atleti speciali
Polignano promuove il CalaPonte Triweek

 
Ciclismo
Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

 
Sport
Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

 
Sport
Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

 
L'intervista
Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

 
BASKET
Jr Nba League a Bari vinconoi Minnesota Timberwolves

Jr Nba League a Bari vincono
i Minnesota Timberwolves

 
ORIENTEERING
Bari, tra i vicoli della città vecchiai ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

Bari, tra i vicoli della città vecchia
i ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

 
Calcio
Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

 
Basket
Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

 
Calcio
Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

 
L'intervista doppia
La coppia del tennis Fognini-Pennetta si racconta: «lui è timido, lei lo capisce»

La coppia Fognini-Pennetta si racconta: «lui timido, lei lo capisce»

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
BariL'enfant prodige
Mola, baby genio a 8 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

Mola, baby genio a 9 anni vince i nazionali dei Giochi Matematici

 
BatDopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Calcio

Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

Dodici tifosi non potranno assistere in futuro a manifestazioni sportive

Daspo

POTENZA - Dodici divieti di assistere a manifestazioni sportive sono stati eseguiti dalla Polizia a carico di tifosi e addetti alla sicurezza per un’aggressione e "atti di intemperanza» avvenuti nel corso di partite della Lega nazionale dilettanti e del campionato lucano di Eccellenza.

Tre daspo sono stati notificati ad altrettanti addetti alla sicurezza, residenti nel Salernitano, dopo l’aggressione di un calciatore del Taranto durante l’intervallo della partita Picerno-Taranto (Serie D), giocata il 18 aprile scorso. Delle persone colpite dal provvedimento due staranno lontane dagli stadi per tre anni, la terza per cinque.
Gli altri nove daspo riguardano «otto tifosi del Melfi, tra cui una minorenne» (per un anno), e un nono tifoso, "allontanato» per tre anni. I fatti avvennero in occasione di Melfi-Rionero, giocata il 30 settembre 2018. I tifosi più scalmanati - identificati dalla Polizia non subito, per «ragioni di opportunità», ma successivamente, attraverso le telecamere poste nello stadio - provocarono «criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica» durante la partita.

La gara, peraltro, cominciò in ritardo per «un lancio di oggetti contundenti e artifizi pirotecnici» all’arrivo dei tifosi rioneresi a Melfi: gli oggetti e i petardi finirono anche in campo e il dirigente di servizio fu costretto «a trattenere i calciatori e la terna arbitrale negli spogliatoi». Durante la partita le intemperanze continuarono e ultras «impropriamente posti alla vendita di bibite cedettero ai propri amici bottigliette di acqua senza privarle del tappo», disattendendo così le indicazioni del dirigente di servizio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400