Giovedì 29 Settembre 2022 | 02:47

In Puglia e Basilicata

Punti d vista

Scalata delle arance «alla vainiglia»

Scalata delle arance «alla vainiglia»

Ammirare gli agrumeti della campagna materana quando sono in fioritura fa sorgere domande sul perchè di alcuni appellativi dedicati alle varie specialità

11 Settembre 2022

Mariateresa Cascino

Ammirare gli agrumeti della campagna materana quando sono in fioritura fa sorgere domande sul perchè di alcuni appellativi dedicati alle varie specialità di arance, tra cui tarocco, moro, sanguinella ma, soprattutto, vainiglia.

In effetti, tra le espressioni locali più curiose, spicca il modo di dire «si come nu marong alla vainuglj» che tradotto significa: sei come un’arancia alla vainiglia. Forse l’etimo deriva da un innesto non riuscito bene o dalle caratteristiche «dolci» della cultivar bionda senza ombelico proveniente dal profondo Sud. Tuttavia, a prescindere dall’origine, immaginare lo status di marong alla vainuglj è un ottimo esercizio per addestrare il proprio senso critico. Nell’immaginario popolare è il soggetto un po’ alla buona che collima con l’arancia alla vainiglia, e fino qui può anche andare bene. Ma ci sono casi in cui il marong può arrivare ad un avere un identikit più pericoloso, specialmente se, come i morti che non sanno di essere morti, è inconsapevole di essere alla vainiglia e va in giro provocando danni per sé e per gli altri.


Volendo scomodare il famoso professore di storia economica, Carlo M. Cipolla, passato in gloria grazie alla sua teoria della stupidità, potremmo dire che, con certezza matematica, ognuno di noi sottovaluta il numero di marong con alto potenziale alla vainuglj che gravita sul pianeta e, per dirla con il prof: «Qualsiasi ipotesi numerica si rivelerebbe una sottostima».
L’aggravante è che il potenziale nocivo di alcuni marong alla vainuglj viene sempre sottovalutato, soprattutto negli ambienti dei cooptati, dove i vainigliosi potrebbero abbondare per accondiscendenza, comportandosi in maniera mai inibita dalla loro autocoscienza. Questa tipologia potrebbe proprio far parte della categoria dei super marong alla vainuglj visto che popolano il girone di quelli che causano pure ostacoli e difficoltà, frustrazioni e conflitti senza guadagnarci nulla, anzi peggiorando lo status di tutti. Secondo Cipolla, questo tipo di marong alla vainuglj è privo non tanto di materia grigia quanto di intelligenza relazionale, indipendentemente da tutto il resto.

Ai giorni nostri siamo diventati bravi a rendere i marong alla vainuglj personaggi famosissimi a dimostrazione che viviamo in un mondo sempre più popolato di analfabeti funzionali e webeti. Dunque, siamo proprio alla frutta, infatti, come diceva Einstein: «Solo due cose sono infinite, l’universo e la stupidità umana, riguardo l’universo ho ancora dei dubbi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725