Domenica 20 Gennaio 2019 | 21:56

NEWS DALLA SEZIONE

CARABINIERI
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
DIFESA
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
L'ACCORDO
Marina militare e Università di Bari insiemeSi rafforza la collaborazione con l'Ateneo

Marina militare e Università di Bari insieme
Si rafforza la collaborazione con l'Ateneo

 
IL REPORTAGE
La Brigata Pinerolo e la missione in Iraqun consuntivo dell'impegno fuori area

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraq
un consuntivo dell'impegno fuori area

 
LA STORIA
Tscherkowo, l'inferno bianco degli italianila tragica ritirata descritta da chi c'era

Tscherkowo, l'inferno bianco degli italiani
la tragica ritirata descritta da chi c'era

 
ESERCITO
L'82° Reggimento fanteria "Torino"ricorda i caduti sul fronte russo

L'82° Reggimento fanteria "Torino"
ricorda i caduti sul fronte russo

 
L'ANALISI
"Sicurezza europea, coinvolgere la RussiaE nei Balcani Italia più protagonista"

"Sicurezza europea, coinvolgere la Russia
E nei Balcani Italia più protagonista"

 
ESERCITO
Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
AFRICA
Mini tour di Conte in Niger e in CiadSono 92 i militari italiani a Niamey

Mini tour di Conte in Niger e in Ciad
Sono 92 i militari italiani a Niamey

 
IL PUNTO
Teheran verso arricchimento al 20 per centoRitiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

Teheran verso arricchimento al 20 per cento
Ritiro Usa dalla Siria, le critiche di Riad

 
L'INCHIESTA
Iraq, falde acquifere contaminatenel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

Iraq, falde acquifere contaminate
nel Paese dei fiumi Tigri e Eufrate

 

AERONAUTICA MILITARE

Aeromobili pilotaggio remoto
Amendola, seminario internazionale

Ancora una volta la base pugliese centro di eccellenza

Aeromobili pilotaggio remotoAmendola, seminario internazionale

Ancora una volta la base di Amendola, sede del 32° Stormo e del 28° Gruppo, si conferma centro di eccellenza. Si è tenuto, infatti, un seminario internazionale su "Intelligence, surveillance, reconnaissance and remotely piloted aircraft systems" (ISR-RPAS). L'evento rientra nell'Iniziativa 5+5 Difesa ed è una delle 19 attività a guida italiana delle 45 inserite nel Piano d'azione 2018. Il seminario è un'attività che, in considerazione della notevole esperienza maturata dall'Aeronautica Militare nell'impiego di sistemi APR per lo svolgimento di missioni ISR riconosciuta anche all'estero, il capo di SMA ha inteso offrire per il tramite dello Stato maggiore Difesa in ambito Iniziativa 5+5.


Oltre all'Italia, hanno partecipato al meeting Francia, Malta e Spagna, Algeria, Marocco e Tunisia, i cui rappresentanti nazionali sono stati accolti dal direttore del Centro, colonnello Andrea Esposito. Nel corso delle attività sono stati esaminati svariati argomenti e aspetti peculiari del settore, tra cui l'integrazione e gestione degli APR negli spazi aerei, l'impiego degli APR di classe tattica e strategica, le capacità dell'A.M. di Processing, exploitation and dissemination (PED) nella gestione dei dati acquisiti con i sensori degli APR e la classificazione e la regolamentazione nazionale di tali sistemi. Sono state inoltre illustrate l'organizzazione del 28° Gruppo del 32° Stormo e le caratteristiche dei velivoli Predator in dotazione, nonché le possibilità addestrative e le capacità dei diversi sistemi di simulazione APR di sviluppare scenari condivisi ed effettuare missioni combined all'interno di piattaforme confederate con altri analoghi sistemi. I partecipanti hanno così avuto l'opportunità di confrontarsi, scambiare conoscenze ed esperienze e migliorare ulteriormente la reciproca comprensione e interoperabilità nel campo delle capacità di intelligence, sorveglianza e ricognizione offerte dai sistemi APR.

L'Iniziativa 5+5 Difesa è un forum di cooperazione incentrato sulle prospettive di difesa e sicurezza che raggruppa i Paesi del Mediterraneo occidentale, 5 della sponda Nord (Francia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna) e 5 della sponda Sud (Algeria, Libia, Mauritania, Marocco e Tunisia). Obiettivo del partenariato è la reciproca collaborazione nell'affrontare i problemi di sicurezza nelle rispettive aree di interesse del Mediterraneo attraverso la realizzazione di attività pratiche e scambi di idee ed esperienze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400