Mercoledì 14 Aprile 2021 | 19:40

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

 
Lotta al virus
Covid, il braccio destro di Figliuolo Battistini incontra Bardi: «Esportiamo modello Basilicata»

Covid, il gen. Battistini, braccio destro di Figliuolo, incontra Bardi: «Esportiamo modello Basilicata»

 
Lotta al virus
Basilicata, vaccini AstraZeneca senza prenotazione a centinaia di over 70

Basilicata, vaccini AstraZeneca senza prenotazione a centinaia di over 70

 
Industria
Stellantis, Melfi «trema»: i sindaci fanno quadrato

Stellantis, Melfi «trema»: i sindaci fanno quadrato. Gianni Pittella scrive a Draghi

 
L'operazione
Cavi di rame rubati nel Potentino: carabinieri arrestano 9 persone in Puglia

Cavi di rame rubati nel Potentino: carabinieri arrestano 9 persone in Puglia

 
La decisione
A Potenza fa troppo freddo, termosifoni accesi fino al 30 aprile: l'ordinanza

A Potenza fa troppo freddo, termosifoni accesi fino al 30 aprile: l'ordinanza

 
Nel Potentino
Abriola, in 11 in una villetta per festa di laurea: multati

Abriola, in 11 in una villetta per festa di laurea: multati

 
L'inchiesta
Scandalo del petrolio, Bardi: «Mai conosciuta l'indagata»

Scandalo del petrolio, Bardi: «Mai conosciuta l'indagata»

 
Lotta al virus
Potenza, oltre 3mila vaccinati in un giorno: da domani la divisione in fasce d'età

Potenza, oltre 3mila vaccinati in un giorno: da domani la divisione in fasce d'età

 

Il Biancorosso

Biancorossi con quattro diffidati
Verso Bari-Palermo: designazione arbitrale, giudice sportivo, ultime news

Verso Bari-Palermo: ecco l'arbitro

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl personaggio
A Bari i funerali blindati del boss Mercante

A Bari i funerali blindati del boss Mercante

 
PotenzaIl virus
Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

Vaccini, Bardi: «Modello Basilicata scelto anche a livello nazionale»

 
MateraL'inchiesta
Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

Matera, inchiesta sull'ex dg Asm: il gup archivia

 
BrindisiIl caso
Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

Versalis a Brindisi, stop agli impianti per nuova torcia a terra

 
LecceIl caso
Lequile, avvistata la pantera vicino a un market da un autista

Lequile, nuovo avvistamento della pantera: era vicino un market

 
Foggianel foggiano
San Severo, era ricercato per evasione: arrestato latitante

San Severo, era ricercato per evasione: arrestato latitante

 
BatL'episodio
Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

Barletta, viola coprifuoco e aggredisce poliziotto per evitare sanzione: arrestato

 

i più letti

a viggiano

Bonus gas confermato
per il 2018 ma «dimagrito»

La cifra si abbassa da 250 a 200 euro per una famiglia di due persone

Bonus gas confermatoper il 2018 ma «dimagrito»

di PINO PERCIANTE

VIGGIANO - Confermato il bonus gas, anche se in maniera ridotta, per i 10 comuni della Val d’Agri. Nonostante i due stop del Centro olio di Viggiano, anche per il 2018 i residenti usufruiranno dell’agevolazione inaugurata l’anno scorso per coprire le spese legate al riscaldamento. La cifra, però, si abbassa da 250 euro a circa 200 euro per una famiglia di due persone, a cui si aggiungono 40 euro in più (rispetto ai 50 dell’anno scorso) per ogni componente, anche minorenne. Gli accrediti, direttamente con bonifico bancario, dovrebbero partire nel giro di 20 giorni, o al massimo un mese. Da distribuire ci sono circa 2 milioni e mezzo di euro rispetto ai 3 milioni e 600 mila euro dell’anno scorso (circa il 40 per cento in meno per via dei due stop imposti al Centro olio), a cui si aggiungono gli avanzi del 2017 quando non tutti gli aventi diritto hanno fatto domanda. E proprio grazie a queste somme non erogate (circa 700 mila euro) e ai Comuni che hanno rinunciato alla loro quota (il 20 per cento) è stato possibile il salvataggio del bonus che altrimenti sarebbe stato quasi dimezzato.

«Nonostante tutte le difficoltà, il risultato è stato raggiunto – ha detto il sindaco di Viggiano Amedeo Cicala -. Sono soddisfatto perché la conferenza da me presieduta ha guardato per prima cosa all’interesse dei cittadini. I Comuni hanno deciso di rinunciare alla loro parte per darla alle famiglie: è stato possibile, così, mantenere il bonus sostanzialmente invariato rispetto all’anno scorso. Certo, non servirà a risolvere tutti i problemi ma nel nostro piccolo cerchiamo di aiutare i cittadini». Il bonus gas è frutto dell’accordo quinquennale firmato direttamente dai Comuni con le compagnie petrolifere Eni e Shell che operano sul territorio. Oltre a Viggiano, gli altri comuni che beneficiano dell’agevolazione sono Grumento, Marsiconuovo, Marsicovetere, Moliterno, Montemurro, Paterno, Sarconi, Spinoso e Tramutola. Si stima che siano oltre 10 mila le famiglie che usufruiranno del bonus gas. I residenti di Viggiano potranno contare, invece, su un bonus superiore perché ne percepiscono già uno che ammonta a circa 600 euro a famiglia, a cui si aggiungeranno i circa 300 euro in media del nuovo bonus. Inoltre, per chi ha partita Iva ci sono altri 700 euro in più . Una famiglia di Viggiano, quindi, può arrivare a prendere all’anno circa 1 600 euro. «Viggiano va di lusso – conclude Cicala - in questo momento è come se fosse una zona franca».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie