Venerdì 22 Gennaio 2021 | 18:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
Il caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
Nel Potentino
Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

Usb fa analizzare le mascherine di Fca, «Non sono idonee»: scatta la denuncia

 
Nel Potentino
Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

Oppido Lucano, dipendente banca sottrae 2 milioni a 4 comuni: 4 arresti

 
Guardia di Finanza
Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

Gioco d'azzardo illecito: sequestrati beni per mezzo milione di euro a 54enne potentino

 
Per almeno 15 giorni
Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

 
economia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Giustizia
Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

 
la richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
dati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
HomeCovid 19
Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

Focolaio ad Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
TarantoLa decisione
Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

 
HomeI dati
Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

In una decina di centri

Gomme sgonfiate a 40 bus
«giallo» e disagi al Cotrab

Gomme sgonfiate a 40 bus«giallo» e disagi al Cotrab

Una brutta sorpresa si è presentata ieri mattina all’alba agli autisti di buona parte dell’area nord lucana facenti capo al consorzio Cotrab che hanno trovato i loro pesanti mezzi con le gomme a terra. E non senso letterale del termine. Gli pneumatici dei pullman della Sita, della Liscio e della Moretti, si presentavano agli occhi sbalorditi dei conducenti dei mezzi tutti con il valvolino tirato. Con la pressione praticamente a zero. Tradotto: gomme a terra e bus impossibilitati a partire.
Mani ignote hanno agito in piena notte. Tanto è vero che ai primi chiarori dell’alba quando i mezzi di trasporto pubblico devono mettersi in moto, la cosa è stata impossibile. Disagi e proteste a iosa ovviamente per lavoratori (anche della Fca di Melfi), studenti e pendolari vari che di primo mattino devono raggiungere le rispettive destinazioni.
Gli utenti spazientiti hanno aspettato invano alle fermate l’arrivo dei bus.
Una situazione di grossa difficoltà che si è registrata in una decina di centri della provincia di Potenza.
In particolare bus in panne a Genzano di Lucania, Tolve, Forenza, Montemilone, Venosa, Melfi, Atella e qualche altro centro. Sono finiti nel mirino del «gesto notturno» tra quaranta e cinquanta bus. Un «gesto» che non può definirsi un vero atto vandalico, ma una grossa bravata che ha provocato non poche noie e disagi a gente che ieri mattina doveva anche recarsi agli ospedali di Melfi e Venosa. Da Tolve ad esempio i lavoratori che dovevano raggiungere l’area industriale di San Nicola di Melfi non l’anno presa bene come del resto tutti gli altri utenti. I lavoratori Fiat per superare lo sgradito ostacolo hanno dovuto con i mezzi propri privati raggiungere Genzano di Lucania e da qui con un altro bus della Moretti, giunto in maniera apposita, viaggiare alla volta di Melfi.
Insomma una mattinata quella di ieri abbastanza concitata. Ora resta il «giallo» di chi ha manomesso le gomme dei bus. Ignoti in cerca di bravate notturne? Un gesto di autolesionismo di qualcuno che a che fare con i bus?
Sono tutte ipotesi che si stanno vagliando.
Una cosa è certa: gli autisti del gruppo Cotrab è un periodo che non se la stanno passando molto bene. Come denuncia la Fit-Cisl di Basilicata che punta il dito contro la Sita «ai lavoratori la mensilità di novembre non può essere erogata a causa di un problema di fatturazioni con la Provincia».
Abbiamo ascoltato anche la voce degli autisti «non solo - dicono - non ci è stata pagata la mensilità di novembre. Non c’è nessuna certezza anche nei mesi a venire. E’ questa una situazione che non può andare avanti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie