Martedì 12 Novembre 2019 | 03:42

NEWS DALLA SEZIONE

il rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 
sos ambiente
In Basilicata nove «bombe ecologiche»: ecco quali sono

In Basilicata nove «bombe ecologiche»: ecco quali sono

 
Il provvedimento
Potenza, ok a piano per le antenne. Vicesindaco: fondamentale la mappa

Potenza, ok a piano per le antenne. Vicesindaco: fondamentale la mappa

 
In Prefettura
Sicurezza, ministro Lamorgese martedì a Potenza per firma protocollo

Sicurezza, ministro Lamorgese martedì a Potenza per firma protocollo

 
UN 41enne
Era ai domiciliari, sorpreso a 40 chilometri da casa nel Potentino: in cella

Era ai domiciliari, sorpreso a 40 chilometri da casa nel Potentino: in cella

 
Dai Cc
Lauria, minaccia genitori con coltello e vetri bottiglia: arrestato

Lauria, minaccia genitori con coltello e vetri bottiglia: arrestato

 
dati non esaltanti
Basilicata, nessuna proposta di lavoro con il reddito di cittadinanza

Basilicata, nessuna proposta di lavoro con il reddito di cittadinanza

 
L'intervista
Potenza calcio, parla il portiere Ioime, tra l'amore per la figlia Victoria e il sogno del Brasile

Potenza calcio, parla il portiere Ioime, tra l'amore per la figlia Victoria e il sogno del Brasile

 
Le dichiarazioni
Petrolio lucano, Bardi: «Accordo con Enel è da rideterminare»

Petrolio lucano, Bardi: «Accordo con Eni è da rideterminare»

 
L'intervista
Report Svimez, parla il presidente Giannola: «Zes, occasione di rilancio»

Report Svimez, parla il presidente Giannola: «Zes, occasione di rilancio»

 
La tragedia
Villa D'Agri, in grembo aveva il feto morto da ore: donna uccisa da forte emorragia

Villa D'Agri, in grembo feto morto da ore: donna muore dissanguata

 

Il Biancorosso

dopo il derby
Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPuglia
Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

 
MateraAllerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
Tarantonel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
Lecceidee in cucina
Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

 
BatLa denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
Brindisiil cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
Potenzail rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

i più letti

dati non esaltanti

Basilicata, nessuna proposta di lavoro con il reddito di cittadinanza

Bilancio provvisorio del programma in regione, ma per gli addetti le novità si vedranno solo dai primi di dicembre

Basilicata, reddito di cittadinanza per 10mila

In Basilicata, fino a oggi, il reddito di cittadinanza non sembra aver ancora prodotto una sola proposta lavorativa. E’ quanto emerge da un’interlocuzione con i soggetti deputati alla gestione, dalla quale è emerso, però, che i Navigator lucani sono ancora impegnati nella stipula dei «patti per il lavoro», fase che durerà almeno fino alla data del 15 dicembre. «Si tratta – ha spiegato Antonio Fiore, direttore dell’Arlab – di una scadenza nazionale, non certo imposta o programmata da noi. Peraltro – ha aggiunto – in Basilicata siamo a buon punto e, secondo me, termineremo molto prima della scadenza indicata. Io credo che tutto proceda nel migliore dei modi», ha concluso Fiore.

Va rimarcato che, alla data del 31 ottobre, in Basilicata sono state presentate 16.055 domande tra reddito e pensione di cittadinanza. Di queste, sono state 9.425 le istanze accolte per il reddito di cittadinanza e 1.081 per la pensione. Lo ha reso noto l’Inps, che ha svelato anche i dati di tutti Italia. Nel nostro Paese, sempre alla data del 31 ottobre, sono state presentate oltre un milione e mezzo di domande, precisamente 1.555.588, mentre le istanze di reddito di cittadinanza accolte sono state 900.283 e 120.327 quelle di pensione di cittadinanza, per un totale di 1.020.610 di nuclei familiari interessati.

Tornando alla nostra regione, l’Arlab ci ha anche fornito i dati dettagliati sui percorsi completati e istruiti dai Navigator con i singoli percettori alla data del 4 ottobre scorso. Quando erano 3582 i patti stipulati, mentre i percettori da convocare erano 2600 e 711 gli esclusi. A loro si aggiungono 802 esonerati, 67 trasformati e 348 annullati. Insomma, i 13 Navigator lucani stanno lavorando e istruendo questa “pratica”. Che, va ricordato, viene gestita dai Centri per l’Impiego che in Basilicata sono otto: Potenza, Matera, Pisticci, Melfi, Policoro, Lauria, Senise e Villa d’Agri. A Potenza si è registrato il massimo dei beneficiari (1823), seguita da Melfi (1799) e Pisticci (1127). A Matera, invece, “solo” 1082. Il Cpi con meno beneficiari, invece, risulta essere Lauria (421), seguito da Villa d’Agri (424) e Senise (565), mentre a Policoro sono stati 870. Il Cpi che ha prodotto, fino ad ora, più patti stipulati è stato quello di Potenza (865), seguito da Melfi (864) e Matera (543). Pisticci, pur avendo molto beneficiari ha invece al momento soltanto 220 patti stipulati e, per converso, ancora 733 beneficiari da convocare: è il centro più indietro di tutti, ma questo primato negativo si spiega con la endemica carenza di personale. Il Cpi nel quale sono rimasti meno beneficiari da convocare, invece, è quello di Policoro: solo 126. La maggiore pattuglia di esclusi è quella del Cpi di Melfi (209), mentre quello con meno è Lauria (21). Gli esonerati sono stati in numero maggiore a Potenza (165), meno a Senise (23). Il numero top di trasformati si è registrato a Potenza (39), mentre nessuna trasformazione si è registrata a Lauria e Senise. Infine, gli annullati: il numero massimo a Potenza (87), quello minimo a Senise, dove solo 3 beneficiari hanno visto annullare il loro patto. Dati che sicuramente vanno aggiornati alle ultime ore, ma di poco. Soprattutto, si tratta di dati che, al momento, non certificano ancora proposte di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie