Venerdì 15 Gennaio 2021 | 15:26

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

 
migranti
Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

 
acqua, soldi e lavoro
Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

 
decisione attesa
Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

 
il bilancio
Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

 
Sostegno economico
Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

 
L'intervista
Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

 
Centro olio
Viggiano, deposito di rifiuti Eni: «Sarà solo un piazzale»

Viggiano, deposito di rifiuti Eni: «Sarà solo un piazzale»

 

Il Biancorosso

L'intervista
Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
TarantoL'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
MateraL'intervista
Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

 
Batnel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Potenza

Inchiesta Tempa Rossa: in appello chiesta conferma condanne

L'indagine del 2008 riguarda il nuovo centro oli della Total

Inchiesta Tempa Rossa: in appello chiesta conferma condanne

POTENZA - La Procura generale, nel corso dell’udienza di appello per il processo «Totalgate» - relativo all’inchiesta del 2008 sui lavori per la costruzione del centro oli di «Tempa rossa», fra Corleto Perticara (Potenza) e Gorgoglione (Matera) - ha chiesto la conferma delle condanne emesse nel 2016 in primo grado per quattro persone, e la prescrizione per i capi d’accusa relativi ad altri cinque imputati: la prossima udienza si svolgerà il 17 luglio.

La conferma delle condanne di primo grado è stata chiesta per due ex dirigenti locali della Total, Roberto Francini e Roberto Pasi (condannati a sette anni di reclusione ciascuno in primo grado nel 2016), per l’ingegnere Roberto Giliberti e per il dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Corleto Perticara (Potenza) Michele Schiavello (cinque anni ciascuno): il loro capo d’imputazione riguarda alcuni espropri di terreni per la costruzione del centro olio. La prescrizione è stata invece indicata per i reati di corruzione e concussione di cui sono imputati a vario titolo l’ex ad di Total Italia Lionel Lehva (tre anni e sei mesi di reclusione la condanna in primo grado) e l'ex manager della Total Jean Paul Juguet (tre anni e sei mesi in primo grado), l’imprenditore Francesco Rocco Ferrara (sette anni di reclusione), l’ex sindaco di Gorgoglione (Matera) Ignazio Tornetta (sette anni), e l’imprenditore Nicola Rocco Donnoli (due anni e sei mesi). Altre 18 persone furono invece assolte due anni fa.

L’inchiesta fu coordinata dall’allora pm di Potenza Henry John Woodcock. Il 16 dicembre 2008 finirono in carcere Lehva e alcuni dirigenti locali della compagnia: vi rimasero fino al 31 dicembre, quando ottennero gli arresti domiciliari. L’inchiesta ipotizzava la costituzione di un’associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e alla turbativa d’asta per gli appalti dei lavori per la costruzione del centro oli e alcuni fatti specifici di corruzione e concussione. Attualmente sono in corso i lavori di completamento della struttura: la produzione di greggio dovrebbe iniziare nei prossimi mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie