Giovedì 06 Ottobre 2022 | 17:12

In Puglia e Basilicata

CULTURA RELIGIOSA

Il patrono di Matera riavrà la sua «testa» dopo 13 anni di attesa

Il patrono di Matera riavrà la sua «testa» dopo 13 anni di attesa

A destra il corpo del co-patrono di Matera Sant'Eustachio senza testa

Il sindaco Bennardi: «Ci sarà il restauro della statua di Sant'Eustachio nonostante la complessità delle operazioni per via della sua posizione»

20 Settembre 2022

Redazione online

La statua di Sant'Eustachio, patrono di Matera con Maria Santissima della Bruna, riavrà la sua testa dopo 13 anni di attesa, quando la perse a causa della «precarietà» della struttura e delle intemperie. Lo ha reso noto il sindaco di Matera Domenico Bennardi, nel giorno dei festeggiamenti per Sant'Eustachio, annunciando l’avvio dei lavori nei prossimi giorni con l’affidamento dei lavori a una impresa e il supporto della Soprintendenza che ne curerà il restauro.

La statua è collocata in una nicchia della facciata del cinquecentesco Palazzo del Sedile, che ospita il Conservatorio Musicale Egidio Romualdo Duni. «E' da oltre un anno che rincorriamo questo intervento» hanno sottolineato Bennardi e l'assessore alla cultura Tiziana D’Oppido, ripercorrendo le tappe di un percorso cominciato tra i depositi della Soprintendenza, dove è stata trovata la testa del Santo Patrono e le «procedure per un intervento apparentemente semplice ma complesso per posizione della statua e per il tipo di intervento di restauro lapideo». I particolari dell’intervento saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa con l’avvio dei restauri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725