Mercoledì 05 Ottobre 2022 | 05:06

In Puglia e Basilicata

ARTE SACRA

Matera, corsa solidale per restaurare il Crocifisso ligneo in vista della visita del Papa

Matera, corsa solidale per restaurare il Crocifisso ligneo in vista della visita del Papa

Un particolare del crocifisso ligneo del XVII Secolo

Lanciata l'operazione di «fundraising» dell'opera del XVII secolo da collocare in piazza Vittorio Veneto, dove si svolgerà il Congresso eucaristico nazionale

08 Agosto 2022

Redazione online

Una raccolta fondi online, perché dal contributo generoso dei singoli, possa esprimersi un gesto di «fede collettiva». Da questo presupposto nasce la campagna di fundraising promossa dalla cooperativa Oltre l’Arte, per consentire il restauro del crocifisso ligneo del XVII secolo da collocare sul palco in Piazza Vittorio Veneto, dove si svolgeranno i lavori del Congresso Eucaristico Nazionale, in programma a Matera dal 22 al 25 settembre e che culminerà con la visita pastorale di Papa Francesco.

«Abbiamo scelto di finanziare i lavori di restauro attraverso una raccolta fondi – ha spiegato Rosangela Maino, presidente della Coop. Oltre l’Arte - perché questa donazione possa essere un “segno di comunità” per questo evento straordinario. Il fundrising, in tal senso, rappresenta uno strumento di partecipazione collettiva molto efficace: ciascuno è libero di fare la propria donazione, piccola o grande che sia, perché dal contributo dei singoli si costruisce un gesto di “generosità collettiva” che possa testimoniare la gratitudine alla chiesa italiana per aver scelto di svolgere a Matera questo evento straordinario, che avrà il suo punto più alto nell’incontro con Papa Francesco». La campagna di fundrising ha come obiettivo la raccolta di 7000 euro. La donazione si può effettuare sulla piattaforma www.eppela.com a questo link

«Siamo certi – ha concluso Rosangela Maino - che Matera, attraverso i suoi cittadini, imprese e associazioni, saprà esprimere ancora una volta la sua testimonianza di generosità e attenzione verso il patrimonio culturale della città». Il Crocifisso da restaurare, del XVII secolo, è custodito nella chiesa di San Rocco all’Ospedale (Piazza San Giovanni). L’opera è concordemente attribuita dalla critica al frate calabrese Angelo da Pietrafitta, scultore particolarmente attivo nella provincia dei francescani riformati di San Niccolò di Puglia tra il 1693 e il 1696. Il Crocifisso ligneo di San Rocco è stato oggetto di sentita devozione da parte dei materani e dell’omonima Confraternita laicale che si preoccupava di organizzare con particolare decoro e solennità la festa liturgica e la processione per le vie cittadine il giorno 3 maggio di ogni anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725