Lunedì 15 Agosto 2022 | 00:32

In Puglia e Basilicata

Trasporti

Rfi: approvato progetto definitivo Ferrandina-Matera

stazione di Ferrandina

Investimento complessivo di 430 milioni di euro

29 Luglio 2022

Redazione online

MATERA - La realizzazione della nuova linea ferroviaria Ferrandina - Matera La Martella «compie un importante passo avanti con l’approvazione del progetto definitivo da parte della Commissaria straordinaria di Governo per l’opera, Vera Fiorani». La Città dei Sassi è l’unico capoluogo di provincia non collegato direttamente con la rete ferroviaria nazionale.
In un comunicato diffuso dall’ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato è specificato che «il progetto della nuova linea permetterà di collegare la città di Matera all’infrastruttura ferroviaria nazionale attraverso una linea elettrificata di 20 chilometri a binario unico. La stazione di Matera La Martella sarà servita sia da un collegamento diretto con la stazione di Ferrandina, sia da un collegamento verso Nord attraverso la nuova bretella di collegamento con la linea Battipaglia - Potenza - Metaponto».
Il progetto «consentirà inoltre - è scritto nella nota - di istituire collegamenti ferroviari di lunga percorrenza tra Matera e il sistema di Alta velocità e di potenziare l’offerta di trasporto pubblico locale sul territorio in termini di frequenza e qualità. L’investimento complessivo per la realizzazione dell’opera è di circa 430 milioni di euro, finanziati anche con risorse Pnrr. All’approvazione del progetto definitivo farà seguito nei prossimi giorni l’avvio delle procedure negoziali, segnando così un importante traguardo nello sviluppo dell’intervento la cui attivazione è prevista entro il 2026».

Successivamente, in una nota diffusa dall’ufficio stampa della giunta lucana, l’assessore regionale alle infrastrutture, Donatella Merra, ha evidenziato che «dopo la delibera di giunta dell’aprile scorso, che ha concluso l’iter per l’approvazione del progetto definitivo della nuova linea ferroviaria Ferrandina - Matera-La Martella, ora inserito nella programmazione dei trasporti e reti regionale, Rfi ha finalmente proceduto all’approvazione del progetto definitivo che potrà dare il via alle procedure di affidamento delle opere».

Merra ha inoltre ricordato che «l'opera, mai inserita nella programmazione strategica regionale, ha trovato il completamento del suo finanziamento complessivo nell’ambito delle risorse Pnrr, così come è stato candidato altresì il progetto per la sua prosecuzione verso la dorsale adriatica. Nell’ambito di questa visione - ha proseguito l’assessore - si innesta anche il nuovo ruolo delle ferrovie regionali e locali che sarà presto illustrato nei suoi dettagli programmatici, ben diverso dalla Ferrovia nazionale, unico vero collegamento a scala interregionale e territoriale. Nell’ambito più generale della strategia regionale e per collegare Matera al sistema delle lunghe percorrenze sono state avanzate, in vista del redigendo nuovo contratto di programma RFI, specifiche ulteriori richieste al Ministro Giovannini e all’Ad di RFI affinché Matera e tutta la Basilicata siano direttamente interconnesse ai corridoi dell’Alta velocità, senza soluzioni intermedie mirate alla sola riduzione dei tempi di percorrenza».
Secondo l’assessore lucano, «quello della Ferrandina Matera è il primo passo della nuova concezione del trasporto regionale che ridisegna il ruolo della Basilicata nell’ambito del Mezzogiorno e permette di sormontare uno dei limiti più grandi allo sviluppo del nostro territorio. Il risultato ottenuto grazie a tutto l’impegno dell’esecutivo guidato dal Presidente Bardi - ha concluso Merra - è di portata sicuramente storica in quanto primo vero superamento dei pesanti ritardi, sia in termini di programmazione che di investimenti, accumulati in passato».

«La buona notizia che la Basilicata e il Mezzogiorno attendevano da tempo e un’altra opera ferroviaria strategica per il territorio che finalmente compie un passo avanti straordinario, confermando la funzione e il ruolo determinante dei Commissari per velocizzare e garantire la realizzazione delle opere pubbliche». Cosí la viceministra delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Teresa Bellanova, esprimendo «soddisfazione» per l'approvazione del progetto definitivo della nuova linea ferroviaria Ferrandina - Matera La Martella da parte della Commissaria straordinaria di Governo per l’opera, Vera Fiorani.
«Un passo in avanti che - ha aggiunto Bellanova - sana una ferita antica, finalmente garantendo a una città bellissima e unica come Matera il collegamento con la linea ferroviaria nazionale. Nei mesi scorsi avevamo garantito attenzione e tempi rapidi per questo risultato. Abbiamo tenuto fede alla parola. Grazie - ha concluso la viceministra - alla Commissaria Fiorani per la determinazione e la qualità del suo impegno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725