Domenica 19 Settembre 2021 | 00:05

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

verso l’inaugurazione

Matera 2019, la capitale europea si illumina con Lumen

Questa sera l’accensione del primo puntatore luminoso

Matera 2019, la capitale europea si illumina con Lumen

MATERA - Nel solco della tradizione ma aperti alle sfide del futuro e dell’innovazione secondo la filosofia del Dossier di candidatura. La città si accende di luce attraverso il progetto Lumen/Social Light che reinterpreta l’antica tradizione delle luminarie attraverso il coinvolgimento dei cittadini, chiamati a dare vita a nuovi modelli di illuminazione pubblica, utilizzando la luce in maniera virtuosa. Quella in programma oggi è l’ultima tappa di avvicinamento alla cerimonia inaugurale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 del 19 gennaio.

La comunità, infatti, si ritroverà al Casino Padula, la sede dell’Open Design School, per l’accensione di uno dei 15 puntatori luminosi, ribattezzati “AziMat”, progettati dalla light designer Giovanna Bellini nello stile degli indicatori delle mappe digitali e costruiti grazie alla collaborazione di aziende di luminarie del Sud Italia e di circa 200 cittadini che hanno preso parte ai laboratori attivati in città a partire da ottobre. Insieme ai puntatori verranno accese le prime delle oltre 3000 “bag-light”, le borse luminose in corso di realizzazione da parte di oltre 6000 cittadini durante i laboratori diffusi, per “farsi luce” e costruire percorsi luminosi anche in quegli spazi della città concepiti come anonimi e poco vissuti.

Dalle 19 tutti i cittadini che hanno realizzato le proprie bag-light, una da appendere all’esterno della propria abitazione e una da donare alla città, potranno ritirare presso Casino Padula la batteria necessaria per dare luce all’oggetto. Alle 19.45 nel giardino di Casino Padula verrà realizzata una installazione e una proiezione di video mapping a cura di Lucidiscena che terminerà, intorno alle 20.30, con la scenografica accensione del grande puntatore luminoso e delle bag-light. Un momento di festa, accompagnato anche da caldarroste, pettole e vin bruleé per tutti.

È il prologo perché, a partire da questa sera, si accenderanno, uno per volta, anche gli altri 14 puntatori dislocati sia nei punti strategici della città sia in quelle aree più periferiche, andando ad intersecare i 5 percorsi di visita di Matera 2019 legati ai 5 temi del dossier di candidatura.
Questi percorsi consentiranno di scoprire la città in una modalità del tutto nuova, attraverso una narrazione di cui saranno protagonisti non solo i luoghi ma le persone e le attività che in essi si svolgono.
Grazie anche al sostegno dei partner Enel e Calia Italia, Lumen e Social Light saranno parte degli interventi che andranno a “vestire” Matera per il 2019, a cominciare dalla cerimonia inaugurale in programma il prossimo 19 gennaio. Nei grandi oggetti luminosi a forma di puntatori, progettati dalla light designer Giovanna Bellini, si fonde la tradizione delle luminarie e la più contemporanea forma di localizzazione dei siti sulle mappe digitali. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie