Mercoledì 20 Marzo 2019 | 03:00

NEWS DALLA SEZIONE

Dalla Finanza
Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

 
La visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
L'operazione della polizia
Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

 
La mobilitazione
Pisticci, la marcia della cultura: un'invasione variopinta

Pisticci, la marcia della cultura: un'invasione variopinta

 
A rotondella
Rubava bancomat ad anziana, prelevava e lo rimetteva a posto: 32enne arrestato nel Materano

Rubava bancomat ad anziana, prelevava e lo rimetteva a posto: 32enne arrestato nel Materano

 
Matera
«Bond 25», nei Sassi il ciak di inizio sull'Agente 007

«Bond 25», nei Sassi il ciak di inizio sull'Agente 007

 
Verso il voto
Berlusconi in Basilicata: «Impossibile che qui non ci sia aeroporto»

Berlusconi in Basilicata: «Impossibile che non ci sia aeroporto». «Hai fiducia in Governo? Sei un cogl***e»

 
il 23 e il 24 marzo
Giornate del Fai: in Basilicata previste 90 aperture straordinarie

Giornate del Fai: in Basilicata previste 90 aperture straordinarie

 
La visita
Di Maio a Matera: «Movimento 5 Stelle garante della coesione nazionale»

Di Maio a Matera: «Movimento 5 Stelle garante della coesione nazionale»

 
La cerimonia
L'affaccio sui Sassi intitolato allo storico Giura Longo

L'affaccio sui Sassi intitolato allo storico Giura Longo

 
Il provvedimento
Usura ed estorsione: Tribunale Matera confisca 1 mln di euro di beni a 50enne

Usura ed estorsione: Tribunale Matera confisca 1 mln di euro di beni a 50enne

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni

Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni: il video

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeVerso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
BariAlla Casa del Popolo di Bari
Mister Ulivieri ricorda Maestrelli e si schiera: «Voterò la sinistra del noi»

Mister Ulivieri ricorda Maestrelli e si schiera: «Voterò la sinistra del noi»

 
TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 
FoggiaDalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
BatIl Puttilli
Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

 
BrindisiL'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
MateraDalla Finanza
Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Proiettile sotto casa

Mafia del Metapontino, avviso al giornalista Filippo Mele

Danneggiato anche il tetto di casa: forse volevano appiccare al fuoco. Collabora con la Gazzetta da più di 15 anni

Mafia del Metapontino, avvisoal giornalista Filippo Mele

Il proiettile e la penna recapitati

Il collega Filippo Mele, collaboratore della nostra redazione di Matera, ha ricevuto una busta contenente un proiettile e una penna rossa presso la propria abitazione. Un messaggio intimidatorio ed inequivocabile legato essenzialmente all'attività svolta dal giornalista, che arriva a pochi giorni di distanza dal blitz nel Metapontino che ha smantellato tre clan criminali. Il collega Mele, che abita a Scanzano Jonico, ha scoperto la busta davanti al cancello esterno della sua abitazione: in formato A4, all'interno vi era un foglio bianco, una penna rossa e una cartuccia inesplosa. Filippo Mele ha chiamato i carabinieri che, dopo un sopralluogo, hanno scoperto un foro nella tettoia della sua abitazione con l'evidente finalità di appiccare, forse, un incendio. 

IL FORO NELLA TETTOIA

Mele, iscritto all'Ordine dei giornalisti da 33 anni, collabora con la Gazzetta da più di 15 anni. In prima linea nella cronache sulla criminalità che affligge il Metapontino, recentemente si è occupato del blitz che ha portato in carcere un bel po' di persone affiliate a tre clan, uno dei quali capeggiato da un ex carabiniere. Mele, in un articolo pubblicato alcuni giorni fa, aveva adombrato anche presunte collusioni con esponenti delle forze dell'ordine.

A stabilire la matrice dell'intimidazione saranno le indagini coordinate dalla procura di Matera. Numerose, al momento, le attestazioni di solidarietà giunte al nostro collega al quale ci associamo anche tutti noi della Gazzetta del Mezzogiorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400