Martedì 24 Novembre 2020 | 02:38

NEWS DALLA SEZIONE

dati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 
Coronavirus
Matera: raccolta plasma, si cercano donatori

Matera: raccolta plasma, si cercano donatori

 
Polizia
Matera, sala scommesse continuava a funzionare nonostante il Covid: chiusa

Matera, sala scommesse continuava a funzionare nonostante il Covid: chiusa

 
dai Carabinieri
Matera, trovati con mezzo chilo di eroina: 2 arresti

Matera, trovati con mezzo chilo di eroina: 2 arresti

 
La decisione
Marconia, turiste inglesi violentate: uno degli 8 indagati finisce ai domiciliari

Marconia, turiste inglesi violentate: uno degli 8 indagati finisce ai domiciliari

 
Unità di crisi
Matera, emergenza Covid: Comune individua 3 hotel per 150 asintomatici

Matera, emergenza Covid: Comune individua 3 hotel per 150 asintomatici

 
l'emergenza
Matera, da lunedì prossimo tamponi «4drive in» davanti ospedale

Matera, da lunedì prossimo tamponi «drive in» davanti ospedale

 
nel Materano
Pomarico: aveva divieto di avvicinamento ma minaccia la ex, arrestato

Pomarico: aveva divieto di avvicinamento ma minaccia la ex, arrestato

 
Il virus
Covid 19 a Policoro: 46 positivi: chiusa la sede del Municipio

Covid 19 a Policoro: 46 positivi: chiusa la sede del Municipio

 
ambiente
Matera, rifiuti abbandonati nel quartiere Spine Bianche: multati 3 cittadini

Matera, rifiuti abbandonati nel quartiere Spine Bianche: multati 3 cittadini

 
indagini dei CC
Ferrandina, evade dai domiciliari ed estorce denaro a due donne: in carcere 38enne

Ferrandina, evade dai domiciliari ed estorce denaro a due donne: in carcere 38enne

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

Pronto per la vendita

Matera, il cine-teatro Duni all'asta, scattato il pignoramento

La vicenda è la conseguenza di un lungo contenzioso con un privato

Matera, il cine-teatro Duni all'asta, scattato il pignoramento

(Foto Genovese)

Alla fine ci ha pensato il magistrato. Si avvia a concludersi per via giudiziaria la vicenda del Cine -Teatro Duni. Tra qualche giorno si dovrebbe conoscere - usiamo il condizionale perché la data non è ancora nota - chi sarà il nuovo proprietario. Anche se il finale forse sembra ormai scontato.
Ricordiamo che fino a non molti giorni fa la proprietà era nelle mani degli eredi del prestigioso luogo in cui intere generazioni di materani hanno imparato a sognare, soprattutto con l’aiuto del grande schermo. Poi, per usare una metafora fin troppo nota, è capitato che una innocua «palla di neve» abbia finito per trasformarsi in una vera e propria valanga. Per quanto, non tutti gli eredi sembrano di questo avviso, anzi, pensano il contrario, di non essere stati affatto travolti.
Ma andiamo per ordine. Tempo fa, una perdita di acqua ha involontariamente danneggiato l’attività commerciale di uno dei confinati del Cine - Teatro. All’epoca, il privato si rivolse tramite i suoi legali, ai proprietari del Duni - che non sono pochi - per il risarcimento dei danni subiti. La richiesta tuttavia, per chissà quali motivi, è stata procrastinata a lungo, forse del tutto dimenticata. Nel frattempo sembra che non sia stata trovata una soddisfacente forma di accordo tra le parti interessate. L’esercente, tuttavia, non ha inteso recedere dal suo intento ed è andato avanti per la sua strada. Un percorso giudiziario non certo prevedibile agli albori del suo avvio che, in mancanza di risposte di qualsiasi tipo, ha indotto il magistrato a procedere con il pignoramento del bene. Provvedimento che è scattato unitamente alla nomina di un custode giudiziario della struttura che si affaccia a cavallo tra via Roma e via Lucana.
Il passo successivo, che al momento non è ancora noto a livello di calendario, sarà quello di mettere all’asta il Cine - Teatro, avendo il magistrato dato mandato al custode giudiziario, lo scorso 25 settembre, di mettere in vendita la struttura immobiliare in questione. È presumibile che sia già stata comunicata ai soci la perdita della loro titolarità circa la proprietà del bene. A questo punto, è invece noto che il Comune ha già da tempo approntato una perizia, che nel frattempo non è cambiata. L’ente locale può disporre di circa 3,5 milioni di euro di fondi pubblici per poterla acquisire alla sua proprietà. In che modo? Mettendo direttamente sul piatto le risorse rese disponibili con nota del 16 febbraio del 2017 dall’Agenzia del Demanio di Roma che, per la precisione, notificò in 3 milioni e 422 mila euro il valore dell’immobile.
A questo punto spetta all’ente locale decidere se partecipare o meno all’asta. Si parte dal valore della metà della stima del bene e si potrà capire meglio cosa accadrà nei prossimi giorni. Sottratte eventuali spese, non solo nei confronti del privato - che, in realtà, vanta una somma modesta - le somme utilizzate dal Comune per l’acquisizione dell’immobile, o da altro soggetto, verranno divise, a seconda delle quote possedute, tra a ognuno dei legittimi proprietari. Per come si stavano mettendo le cose, a alcuni di loro questa soluzione non dispiace chissà quanto, se non altro potrebbe porre fine a una vicenda che va avanti ormai da anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie