Sabato 18 Settembre 2021 | 19:17

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il fermo

Matera, arrestato per sfruttamento della prostituzione un rumeno

L'uomo avrebbe più volte picchiato e minacciato una connazionale

MATERA - La Polizia di Stato, nelle scorse ore ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto, convalidato dall'Autorità Giudiziaria, un cittadino romeno ventottenne per induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, estorsione, violenza privata, lesioni personali dolose, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. A far scattare le indagini, la denuncia di una donna, anche lei romena e coetanea dell'arrestato, che dopo l'ennesima aggressione con calci e pugni subìta dall'uomo, è riuscita a divincolarsi vagando a piedi per le vie del centro di Matera dove ha incontrato poco dopo una volante a cui ha chiesto aiuto. Portata negli uffici della squadra mobile ha raccontato agli agenti le violenze, i soprusi e le aggressioni che ha dovuto vivere negli ultimi quindici giorni, cioè da quando ha fatto ingresso in Italia proveniente dalla Francia.

Proprio lì ha conosciuto il connazionale che l'ha convinta a venire in Italia dove le aveva promesso un lavoro nei campi della Basilicata. Giunta in Italia però la donna, oltre a essere stata sfruttata senza percepire alcuno stipendio, è stata costretta dietro violenza fisica, a prostituirsi con due conoscenti dell'aguzzino che ha intascato 300 euro per le prestazioni. La vittima è riuscita a farsi poi accreditare da un amico altri 300 euro per tornare in Romania ma l’uomo, insieme a sua madre - denunciata per gli stessi reati - ha preso il denaro, picchiandola. Quando la donna è tornata a Matera per prelevare altro denaro, è stata picchiata in strada ma è riuscita a scappare e a farsi aiutare dalla Polizia: è stata anche medicata in ospedale dove i medici le hanno riscontrato la frattura di una costola e numerosi lividi. Ora l’uomo è in carcere e la donna in una struttura protetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie