Giovedì 23 Settembre 2021 | 23:46

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'ordinanza

Matera, chiuso il liceo E. Duni: «Bassa resistenza statica»

A decidere lo sgombero è stato il sindaco De Ruggieri

Matera, chiuso il liceo E. Duni: «Bassa resistenza statica»

MATERA - L’amministrazione provinciale di Matera valuterà con la preside del Liceo classico «Emanuele Duni», Patrizia Di Franco, e con altre realtà istituzionali, "possibili soluzioni temporanee per consentire agli studenti di cominciare quanto prima le lezioni». Lo ha reso noto il presidente della Provincia, Francesco De Giacomo, a seguito della ordinanza di sgombero per «inagibilità» dell’edificio emessa ieri dal sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, il quale ha recepito una relazione tecnica dell’amministrazione provinciale a seguito di una indagine di verifica statica del fabbricato effettuata sulle strutture in calcestruzzo. «Stiamo lavorando per la ripresa delle attività - ha detto De Giacomo - e lunedì avremo utili indicazioni dal capo di istituto sui percorsi da seguire. Ho ottenuto nel frattempo le disponibilità della Università di Basilicata e della Regione Basilicata circa l’uso di spazi negli edifici di via Annibale di Francia in relazione alla apertura del nuovo Campus. Anche in questo caso dovremmo acquisire tempi e modalità di fruizione di quegli aspetti. Ci preme, e su questo c'è il comune impegno, a iniziare in tempi brevi l’anno scolastico».

L'ANNUNCIO - In seguito «a un’esplicita richiesta della Provincia che ha reso noti i risultati di un’indagine di verifica statica dell’edificio effettuata sulle strutture in calcestruzzo», il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, ha emesso un’ordinanza urgente «di interdizione delle attività e di sgombero dell’edificio scolastico che ospita il Liceo Ginnasio 'E. Dunì».

In un comunicato diffuso dall’ufficio stampa dell’ amministrazione comunale è specificato che «le prove di schiacciamento hanno evidenziato una bassa resistenza dei corpi aula, in particolare degli ultimi due piani dell’immobile, al punto da costituire un pericolo anche se sottoposti a carichi verticali permanenti e accidentali». I valori rilevati sul alcuni pilastri, «sempre secondo l’indagine commissionata dalla Provincia, sarebbero inferiori ai limiti richiesti dalle normative (risalenti al 1939) vigenti all’epoca della costruzione del Liceo (1962). In virtù di questa comunicazione, il sindaco ha provveduto all’adempimento dei provvedimenti di propria competenza».

La Provincia di Matera «comunicherà, nelle prossime ore, le date e il luogo in cui il Liceo classico potrà svolgere le attività didattiche per l’anno scolastico 2018-2019. Allo studio c'è la possibilità di utilizzare gli spazi vuoti presenti all’interno degli edifici che ospitano gli uffici regionali in via Castello, nei pressi della nuova sede dell’Università della Basilicata». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie