Sabato 20 Luglio 2019 | 15:29

NEWS DALLA SEZIONE

Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 
Il caso
Basilicata, un miliardo e 800 milion: ecco il tesoro del petrolio

Basilicata, un miliardo e 800 milioni: ecco il tesoro del petrolio

 
Operazione dei carabinieri
Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
HomeIl caso
Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Matera-Grottole

L’acqua si butta e il ponte
aspetta la manutenzione

Sprechi ente bonifica e viadotto in stato pietoso

L’acqua si butta e il ponte aspetta la manutenzione

di Emilio Salierno

Il tratto di strada della provinciale 8 Matera-Grottole-Irsina è emblematico della tendenza all’abbandono di aree e strutture pubbliche. In questo caso, è sin troppo evidente la scarsa manutenzione e, in genere, la disattenzione sullo stato in cui versano la condotta d’acqua in ferro del Consorzio di bonifica di Bradano e Metaponto e il ponte in cemento dell’ente Provincia.

La tubatura che corre parallela al viadotto sul Bradano è un colabrodo, con buchi da dove fuoriesce un quantitativo enorme di acqua, tanto da creare delle vere e proprie cascate e dei laghi al di sotto. Uno spreco di risorsa idrica che, purtroppo, sfugge da mesi oramai, nonostante sia tutto sin troppo visibile solo percorrendo il ponte. Non è la prima volta che La Gazzetta segnala questo problema. Negli anni scorsi è stata fatta presente la stessa situazione. Si è intervenuto solo dopo gli articoli mettendo delle “pezze” sulla condotta in ferro, ma ora siamo punto ed a capo. I laghi d’acqua che si vengono a creare sono utili solo ai numerosi cinghiali che si aggirano in quella zona e vanno lì ad abbeverarsi, delle vere e proprie orde che mettono a rischio la viabilità. Prima e dopo il ponte, non a caso, sono frequenti gli impatti delle auto contro gli animali. E certo serve a poco qualche “timido” segnale stradale che prova a mettere in guardia sul pericolo di presenza di cinghiali.

Ma questo è solo uno dei problemi. Da tempo gli operai della Provincia non provvedono a sistemare l’asfalto del ponte, circa trecento metri, colmando le fessure che si vengono a creare tra le congiunzioni in ferro dei blocchi delle capriate (di solito riempite con bitume). E poi la vegetazione, come si vede in una delle foto in pagina, arriva in alcuni punti sino alla corsia di marcia.

Nelle settimane scorse, con una nota inviata al presidente della Regione Basilicata, all’assessore regionale alle infrastrutture e al presidente della Provincia di Matera, il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, ha chiesto l’adeguamento di alcuni tratti di strade provinciali a beneficio delle imprese e dei cittadini della Collina Materana. “Il deficit infrastrutturale della viabilità della provincia di Matera – ha scritto De Salvo nella nota inviata per conoscenza anche al prefetto e ai sindaci di Calciano, Garaguso, Grassano e Tricarico - è tale da creare, tra l’altro, un aumento del costo di produzione delle nostre imprese, causato dalla difficoltà di spostamento delle merci, con una disparità rispetto al vicino territorio della Puglia, che rende le aziende del Materano meno competitive. Confapi Matera ha condotto un’indagine ricognitiva all’interno del sistema economico rappresentato e nelle comunità della Collina Materana, raccogliendo il malessere degli operatori economici e dei cittadini di Calciano, Garaguso, Grassano e Tricarico, tutti utenti della strade provinciali 8 e ex SS 277. «Pertanto – ha evidenziato De Salvo - segnaliamo la necessità di adeguamento della S.P. n. 8, con particolare riferimento al tratto che va dal Borgo Picciano, dopo l’innesto con la Bradanica, fino al ponte Bailey».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie