Venerdì 20 Settembre 2019 | 11:29

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
FoggiaIn via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
PotenzaIspettorato
Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

 
TarantoDalla Gdf
Taranto, vendite on line frodando il fisco: sequestrati beni per 20 milioni

Taranto, vendite on line evadendo il fisco: sequestrati beni per 20 milioni

 
BrindisiBlitz dei Cc
Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 

i più letti

Decisione del Tar

Lecce, i giudici «bocciano»
camera ardente in condomino

Le «case del Commiato» non sono semplici negozi e non si possono realizzare in palazzi cittadini senza il consenso di tutti i condomini

Lecce, i giudici «bocciano»camera ardente in condomino

Le «case del Commiato», vere e proprie camere ardenti, non sono semplici negozi e non si possono realizzare in palazzi cittadini senza il consenso di tutti i condomini. Lo ha stabilito la sezione di Lecce del Tar di Puglia che ha respinto la richiesta di sospensiva formulata da un imprenditore che si era visto negare l’approvazione del progetto per l’apertura di una Casa del commiato da parte del Comune di Maglie.

Si tratta di strutture destinate ad ospitare le salme prima del funerale, per consentire il cordoglio e l’estremo saluto a chi non abbia una adeguata disponibilità di conservazione ed onoranza nella propria abitazione privata o abbia necessità di organizzare cerimonie di commiato laiche o di religioni diverse. In questo caso, il progetto prevedeva l’apertura della struttura in pieno centro abitato e nelle immediate vicinanze anche di scuole, bar e ristoranti, al piano terra di un immobile al cui primo piano abita una persona.

Dopo il diniego da parte del Comune di Maglie, l’imprenditore aveva presentato ricorso al Tar Lecce che ha dato ragione alle controparti, il proprietario dell’immobile al primo piano dello stesso edificio, difeso dagli avvocati Francesco Romano e Leonardo Maruotti, e il Comune di Maglie, difeso dall’avvocato Paola Montagna.

Secondo i giudici amministrativi «l'attività richiesta dalla società ricorrente è, a tutti gli effetti, un’attività funeraria da realizzarsi all’interno del centro abitato e non una semplice attività commerciale», ed è «necessario acquisire il consenso del controinteressato che, quale proprietario di una porzione dello stabile interessato, doveva essere interpellato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie