Mercoledì 18 Settembre 2019 | 04:44

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiDai Cc
Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

 
BatIl personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
MateraSasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
BariPolis-Deloitte
toghe, avvocati

Bari, Finanza e diritto penale: alleanza tra studi legali barese e milanese

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 

i più letti

scomparve ad ugento

Roberta Martucci
18 anni dopo
c'è una nuova pista

Si accende il faro su alcune persone che avevano familiarità con la ragazza

Roberta martucci

di Pierangelo Tempesta

UGENTO - «Si torni a indagare sulla scomparsa di Roberta Martucci». La famiglia della 28enne di Torre San Giovanni scomparsa nel nulla la sera del 20 agosto 1999 chiede alla Procura la riapertura del caso. L’istanza è stata depositata a firma dell’avvocato Carlo Grasso e delle criminologhe Roberta Bruzzone e Isabel Martina.

Le indagini, coordinate sin dall’inizio dal pm Elsa Valeria Mignone, sono state chiuse una prima volta nel 2001, riaperte nel 2005 e archiviate nuovamente nel 2015. Ora la Procura potrebbe decidere di riaprire il fascicolo sulla base degli aspetti evidenziati dal team di difensori. Scenari che la criminologa Isabel Martina definisce inediti. «Lavoriamo su questo caso da due anni - spiega la professionista - e abbiamo analizzato tutti i fascicoli. Fino ad ora le indagini si sono concentrate prevalentemente sulle amiche di Roberta. Invece crediamo che ci si debba indirizzare su una nuova pista, finora mai battuta dalla Procura: quella riguardante alcune persone che avevano particolare familiarità con Roberta e che conoscevano le sue amicizie e le sue abitudini». Per la criminologa, non è escluso che ci possano essere stati dei tentativi di depistaggio: «La Fiat Uno che Roberta ha usato la sera della scomparsa - spiega - è stata trovata a metà strada tra le abitazioni delle due amiche. Potrebbe essere stata lasciata in quel punto proprio per indirizzare le indagini su quelle due persone».

La famiglia di Roberta è convinta della necessità della riapertura delle indagini: «Non è stato fatto tutto ciò che si poteva fare - torna a sottolineare la sorella, Laudina Martucci - e proprio per questo motivo speriamo nella riapertura del caso. Vogliamo la verità, qualunque essa sia. Continuo a credere che le amiche di mia sorella sappiano qualcosa, ma ben venga anche l’approfondimento di altre piste».

Quella sera di 18 anni fa Roberta uscì dalla sua abitazione di Torre San Giovanni per raggiungere un’amica a Gallipoli. Da quel momento, di lei non si è saputo più nulla. Vani tutti i tentativi della madre Concetta Nuzzo di telefonarle. La sua auto ricomparve dopo quattro giorni. Tre anni dopo, una lettera anonima riaccese i riflettori sul caso: nella missiva si consigliava di cercare la verità fra le amiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie