Martedì 26 Maggio 2020 | 08:43

NEWS DALLA SEZIONE

Il rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 
Festa
VIDEO EMMA MARRONE

Buon compleanno Emma Marrone: e si canta da sola il «Tanti auguri»

 
ripartenza
Fase 2, è via libera, ma in Salento riapre solo un lido a Gallipoli

Fase 2, è via libera, ma in Salento riapre solo un lido a Gallipoli Pulsano, sindaco rinvia apertura spiagge libere

 
L'INTERVISTA
Lecce, parla il questore: «Giovani indisciplinati, potenzieremo i controlli»

Lecce, parla il questore: «Giovani indisciplinati, potenzieremo i controlli»

 
Sanità
Ospedale di S. Giuseppe

Copertino, parte domani la rinascita dell’ospedale Greco

 
In Salento
Andrano, sub 28enne si immerge per battuta di pesca e scompare: scattano le ricerche

Tragedia ad Andrano, sub 28enne si immerge per battuta di pesca e scompare: ritrovato morto

 
La foto virale
Magico, nel porto di Castro le barche non galleggiano, volano

Magico Salento, nel porto di Castro le barche non galleggiano, volano

 
La decisione
Fase 2 a Lecce, troppi pedoni per strada e allora si chiudono le strade

Fase 2 a Lecce, troppi pedoni per strada e allora si chiudono le strade

 
Il processo
Gabriele Manca

Lizzanello, in tre rischiano l’ergastolo per l’omicidio del 21enne Manca

 
Nel salento
Otranto e Gallipoli, Lidi balneari: pronti, via Lunedì le prime aperture

Fase 2, a Otranto e Gallipoli lidi balneari pronti: al via lunedì le prime aperture

 
La lettera
Strage Capaci, la sorella di Montinaro caposcorta di Falcone: «Tuo esempio è mio impegno»

Strage Capaci, la sorella di Montinaro, caposcorta salentino di Falcone: «Tuo esempio è mio impegno»

 

Il Biancorosso

SERIE C

Il Bari vuole e prepara lo sprint. L’eventuale stop fa meno paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggianel foggiano
San Severo, blitz dei cc: arresti per usura ai danni di un imprenditore, perquisizioni per armi e droga

Blitz cc a San Severo: usura, armi e droga, arresti e perquisizioni

 
BariL'intervista
Bari, parla Decaro, un anno da sindaco: «Ma il virus ha cambiato tutto»

Bari, parla Decaro, un anno da sindaco: «Ma il virus ha cambiato tutto»

 
PotenzaL'ordinanza
Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da oggi palestre e piscine

 
TarantoLa provocazione
Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

 
BrindisiSanità
Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

 
LecceIl rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 
Batnella bat
Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

 

i più letti

si chiama maria bruna

Vaga da giorni per Nardò
è gara di solidarietà
Un appello televisivo

maria bruna

NARDO' - Molti la chiamano la donna misteriosa. Ha attraversato Nardò, per qualche giorno, e ieri è stata vista che si dirigeva, a piedi, verso Copertino. La grande gara di solidarietà nel tentativo di aiutarla è rimasta senza esito alcuno: lei non accetta denaro, né un aiuto e nemmeno un ricovero. Vuole solo essere lasciata in pace. Ieri anche gli agenti di polizia municipale di Nardò hanno quasi tentato di scortarla nel suo lungo viaggio a piedi sulla provinciale. Ma lei è decisa: accetta solo un po’ di cibo e nemmeno l’acqua. Ma vederla procedere, pochi centimetri alla volta, lascia sconvolti: indossa un pesantissimo pastrano, una calotta caldissima in testa, è coperta anche in viso. Poi ha alcune buste di plastica legate ai piedi ed alla vita che si trascina. E che l’appesantiscono. Con le mani regge altre sette, otto buste.

Uno sforzo disumano da reggere, soprattutto con questo caldo. Ma pare che anche la storia personale di questa donna sia tremenda. Sembra che a causa di questa sua storia intenda portarsi appresso, sulle spalle, il peso del mondo. Si chiamerebbe Maria Bruna e sarebbe originaria dell’Italia centrale. Secondo qualcuno ha deciso per questa vita da pellegrina in seguito ad una tragica vicenda familiare ma nulla si sa per certo. Quello che è sicuro è il senso di smarrimento che pervade le città che visita. All’improvviso è come se tutti si accorgessero di che cosa c’è oltre la cortina, fragile, della natura umana ingabbiata nelle convenzioni e nelle certezze del vivere in comunità. Mercoledì sera, su segnalazione dei neritini, è stato diffuso un appello attraverso la nota trasmissione televisiva «Chi l’ha visto». [b.v.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie