Lunedì 21 Gennaio 2019 | 06:03

NEWS DALLA SEZIONE

Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 

l'ira dei genitori

Supersano, decisione-choc
voto in condotta «addio»

pagella

SUPERSANO (LECCE) - Il voto in condotta sparisce dalla pagella e i genitori insorgono. Avviene a Supersano, in provincia di Lecce, nell’istituto comprensivo che comprende le scuole di Botrugno, Nociglia, San Cassiano e Supersano. «Nella scuola media di Supersano - spiega l’avvocato Umberto Renna, membro dimissionario del consiglio di classe e portavoce del gruppo dei genitori che si sono opposti alla decisione - è stato abolito il voto in condotta. La decisione è stata adottata nel corso dell’anno scolastico, a fine febbraio 2017, senza tenere conto delle istanze di alcuni docenti, senza informare i genitori, rifiutando di ascoltare il loro pensiero e in contrasto con la normativa vigente. Le motivazioni? Non le conosciamo».

Il 24 febbraio i genitori hanno scritto alla dirigente scolastica e ai docenti per lamentare il mancato coinvolgimento nella decisione di eliminare il voto comportamentale. Il 15 marzo, poi, si è svolta una riunione durante la quale si è parlato dell’argomento. «L’incontro - spiega Renna - si è risolto con un atto di accusa nei confronti di noi genitori firmatari della lettera». Sempre durante l’incontro, continua il membro del consiglio di classe, «è stato preso di mira dalla dirigente un docente di religione reo di essersi ribellato alla decisione e di averne parlato con i genitori».

Per i genitori, la decisione di eliminare il voto in condotta è stata decisa «sotto silenzio»: «È diritto dei genitori, cui si chiede di partecipare attivamente alla vita scolastica e di condividere, quali responsabili diretti dell’educazione e dell’istruzione dei propri figli, con la scuola tale compito, di essere informati sui processi valutativi che riguardano i ragazzi, in special modo quando questi subiscono modifiche rilevanti. Ciò non è avvenuto in questo caso. Anzi, sull’argomento si è avuto, fino alla fine, un atteggiamento silente e timoroso da parte del personale docente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400