Martedì 21 Maggio 2019 | 15:20

NEWS DALLA SEZIONE

In Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Proteste: «Indietro i 49mln» VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
La nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 
A Copertino
Accompagnava bulgare in campagna per a prostituirsi: arrestato 46enne rumeno in Salento

Accompagnava bulgare in campagna a prostituirsi: arrestato 46enne in Salento

 
A Lecce
Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

 
Allarme Coldiretti
Salento, il maltempo distrugge le coltivazioni di angurie

Salento, il maltempo distrugge le coltivazioni di angurie

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoNel tarantino
Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

 
BariLa sentenza
di cosola

Bari, 27 condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

 
Brindisinel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

l'ira dei genitori

Supersano, decisione-choc
voto in condotta «addio»

pagella

SUPERSANO (LECCE) - Il voto in condotta sparisce dalla pagella e i genitori insorgono. Avviene a Supersano, in provincia di Lecce, nell’istituto comprensivo che comprende le scuole di Botrugno, Nociglia, San Cassiano e Supersano. «Nella scuola media di Supersano - spiega l’avvocato Umberto Renna, membro dimissionario del consiglio di classe e portavoce del gruppo dei genitori che si sono opposti alla decisione - è stato abolito il voto in condotta. La decisione è stata adottata nel corso dell’anno scolastico, a fine febbraio 2017, senza tenere conto delle istanze di alcuni docenti, senza informare i genitori, rifiutando di ascoltare il loro pensiero e in contrasto con la normativa vigente. Le motivazioni? Non le conosciamo».

Il 24 febbraio i genitori hanno scritto alla dirigente scolastica e ai docenti per lamentare il mancato coinvolgimento nella decisione di eliminare il voto comportamentale. Il 15 marzo, poi, si è svolta una riunione durante la quale si è parlato dell’argomento. «L’incontro - spiega Renna - si è risolto con un atto di accusa nei confronti di noi genitori firmatari della lettera». Sempre durante l’incontro, continua il membro del consiglio di classe, «è stato preso di mira dalla dirigente un docente di religione reo di essersi ribellato alla decisione e di averne parlato con i genitori».

Per i genitori, la decisione di eliminare il voto in condotta è stata decisa «sotto silenzio»: «È diritto dei genitori, cui si chiede di partecipare attivamente alla vita scolastica e di condividere, quali responsabili diretti dell’educazione e dell’istruzione dei propri figli, con la scuola tale compito, di essere informati sui processi valutativi che riguardano i ragazzi, in special modo quando questi subiscono modifiche rilevanti. Ciò non è avvenuto in questo caso. Anzi, sull’argomento si è avuto, fino alla fine, un atteggiamento silente e timoroso da parte del personale docente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400