Venerdì 07 Ottobre 2022 | 23:29

In Puglia e Basilicata

Il caso

Otranto, estorsione dopo il furto: 160 euro in cambio del portafogli

Badante usa il bancomat e ruba 5.500 euro ad anziano

Il giovane è stato riconosciuto e denunciato grazie alle telecamere di sicurezza dello sportello bancomat

20 Luglio 2021

Redazione online

Otranto - Prima ruba un portafoglio e poi chiede 200 euro per la restituzione. È stato denunciato con le accuse di furto e tentata estorsione un 23enne di origini rumene, residente a Otranto. 

Il provvedimento è scattato sulla scia di una denuncia fatta il 22 giugno scorso da un 33enne che, trascorsa la serata a Otranto, si è accorto, dopo la cena al ristorante e una passeggiata nel centro storico, di non avere più con sè il portafoglio. Percorsa la strada a ritroso si è trovato di fronte il giovane che gli ha detto di volere 200 euro in cambio della restituzione del portafoglio. 

La vittima ha ceduto, trattando però sul prezzo (160 euro) e si è recato con l'estorsore allo sportello bancomat per prelevare i soldi. Un'azione ripresa dalle telecamere del bancomat attraverso le quali gli agenti del Commissariato di Otranto hanno potuto identificare il 23enne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725