Giovedì 21 Gennaio 2021 | 21:52

NEWS DALLA SEZIONE

Le dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 
L'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
controlli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
la protesta
Terme di Santa Cesarea, lavoratori in agitazione: ritardi nei pagamenti e incertezze sul futuro

Terme Santa Cesarea, lavoratori in agitazione: ritardi nei pagamenti e incertezze sul futuro

 
le indagini
Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

 
Il caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
I dati
Spopolamento dei Comuni: nel Leccese in 7 anni 15mila abitanti in meno

Spopolamento dei Comuni: nel Leccese in 7 anni 15mila abitanti in meno

 
Nel Salento
Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

 
L'emergenza
Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

 
operazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Il caso

UniSalento, incursione di hater al seminario online sui palestinesi

Il Rettore Pollice: «Contrasteremo l'odio»

UniSalento, incursione di hater al seminario online sui palestinesi

Un’incursione piratesca sulla piattaforma online nel bel mezzo di un seminario su “La questione dei rifugiati palestinesi nel diritto internazionale”, organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università del Salento. Una deprecabile azione di “zoombombing” scatenata ad arte proprio mentre la relatrice Francesca Albanese - brillante salentina che ha lavorato per le Nazioni unite e che ora vive in Indonesia - presentava il suo volume dal titolo “Palestinian Refuges in international law”, realizzato assieme a Lex Takkenberg.
«Non ci era mai successo prima», fa sapere il professor Luigi Melica, direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche di Unisalento. «Siamo andati avanti tranquillamente - racconta Melica - fino a quando non è stata presentata una slide in cui si faceva riferimento a degli accordi disattesi sulla cessione di alcuni territori ai palestinesi. A quel punto c’è stata un’intrusione estranea alla platea degli invitati, ed è partito il finimondo».

Sui monitor dei partecipanti, in corrispondenza della cartina che veniva illustrata, si sono materializzati disegni osceni, accompagnati da un’audio con una sequela di parolacce, imprecazioni ed epiteti offensivi anche all’indirizzo della relatrice. Almeno tre gli “hater” che si sarebbero sovrapposti disturbando il collegamento, fino a renderlo impossibile.
«Non c’è stato verso di continuare - spiega Melica - e così siamo stati costretti a sciogliere la riunione e ne abbiamo ricostituita una nuova con un altro link, facendo accedere gli invitati persona per persona. In qusto modo siamo riusciti a portarla a termine». Ma più di vent’anni fa, rammenta il docente, in occasione della consegna di borse di studio a studenti palestinesi organizzata dall’Isufi si verificò un attacco hacker che creò forte disagio.
«Ho chiesto al nostro responsabile informatico - riferisce Melica - di preparare il materiale utile e la registrazione perché Francesca Albanese possa procedere ad una denuncia attraverso la sua ambasciata. Oggi, molto più che in passato, abbiamo integrato la nostra offerta formativa con interventi esterni di esperti. Ma una cosa di questo genere in tanti anni non era mai accaduta».

Il rettore Fabio Pollice, di rientro a Lecce, esprime a nome della comunità accademica la più severa e ferma condanna per quanto accaduto nel corso del seminario con la partecipazione della dottoressa Albanese, alla quale voglio esprimere piena solidarietà. Non può esserci alcun dialogo - afferma - con chi questo dialogo non lo vuole cercare, né nel metodo né nel merito: massimo sarà il nostro impegno per il contrasto ai fenomeni di odio in rete, sia con ulteriori provvedimenti di carattere tecnico che con un sempre più intenso lavoro culturale. Ai colleghi del Dipartimento di Scienze giuridiche e al suo Direttore, professor Luigi Melica - aggiunge il rettore - esprimo la vicinanza dell’Ateneo, che appoggerà ogni azione volta a identificare e perseguire gli autori dell’attacco». Pollice fa sapere che valuterà con l’ufficio legale dell’Ateneo le eventuali azioni da intraprendere, ma sottolinea anche l’importanza dell’utilizzo di un sistema di piattaforme sicure per impedire in futuro tali, inaccettabili intrusioni. Infine, il rettore rivolge «un plauso alle associazioni Link Lecce - Coordinamento Universitario, Studenti Indipendenti - UDU Lecce, YouthMed - Youth Mediterranean Network, Reflect, Il ponte, Alterazione e Cooperativa Sociale commercio equo e solidale Lecce, che hanno voluto sottolineare l’urgenza di una presa di posizione forte contro l’episodio in particolare e i fenomeni di odio in rete in generale. L’Università del Salento è una comunità che si riconosce nella libera promozione della ricerca e della didattica come strumenti di sviluppo umano, di affermazione del pluralismo e di perseguimento delle pari dignità. In questa circostanza - conclude Pollice - vogliamo ribadire con forza la nostra adesione a questi valori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie