Giovedì 29 Settembre 2022 | 22:15

In Puglia e Basilicata

la sentenza

Calimera, patteggia 18 mesi e torna in libertà il medico violento

Calimera. arrestato il medico che picchiò l'anziano

Il camice bianco era stato arrestato per aver malmenato un suo paziente di 86 anni con la stampella, colpito con calci e pugni davanti all’ambulatorio

24 Luglio 2020

Redazione online

LECCE - Un anno e sei mesi di reclusione (col beneficio della pena sospesa):  è la pena patteggiata questa mattina in tribunale da Vincenzo Refolo, il medico di base salentino di 58 anni arrestato lo scorso 4 aprile per aver picchiato un suo paziente, un anziano di 86 anni con la stampella, colpito con calci e pugni davanti all’ambulatorio medico di Calimera.

La sentenza è stata emessa dal giudice Edoardo D’Ambrosio, su istanza avanzata dall’avvocato difensore Ladislao Massari. Il medico dopo essere stato arrestato e finito ai domiciliari, sul finiire dello scorso mese di giugno era tornato libero: Il gip di Lecce Giulia Proto aveva accolto l’istanza di revoca della misura cautelare presentata dal difensore del medico, che per l'episodio è stato sospeso dall’Asl di Lecce. Dopo l'aggressione,ripresa con un telefonino e diventata virale sui social, l’anziano venne ricoverato in ospedale dove gli vennero riscontrati numerosi traumi e ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725