Martedì 02 Giugno 2020 | 14:36

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità post emergenza
Il San Giuseppe da Copertino

L’ospedale di Copertino riapre ma l’organizzazione è disastrosa

 
L'iniziativa
Lecce, «Pasticciotto day» per festeggiare la fine lockdown

Lecce, «Pasticciotto day» per festeggiare la fine lockdown

 
IL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
Industria
L’automotive riparte dopo tre mesi si punta su tecnologie ibride ed elettriche

L’automotive riparte dopo tre mesi si punta su tecnologie ibride ed elettriche

 
maltempo
Pioggia e grandine su coltivazioni verdure in Salento: allarme di Coldiretti

Pioggia e grandine su coltivazioni verdure in Salento: allarme di Coldiretti

 
Incidente sul lavoro
Lecce, operaio morto nel cantiere Snam: salgono a 4 gli indagati

Lecce, operaio morto nel cantiere Snam: salgono a 4 gli indagati

 
Parenti serpenti
Lecce, lite sull'eredità, 70enne fericse due cognati a colpi di forbici

Lecce, lite sull'eredità, 70enne ferisce 2 cognati a colpi di forbici

 
L'iniziativa
Lecce, 1 giugno all'insegna del «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

Lecce, 1 giugno «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

 
Triste episodio
Cavallino, una torta per «festeggiare» morte ex sindaco Gorgoni. Sdegno e indagini

Cavallino, una torta per «festeggiare» morte ex sindaco Gorgoni. Sdegno e indagini

 
a Taurisano
Grandine come neve nel basso Salento: strade ricoperte di ghiaccio

Grandine come neve nel basso Salento: strade ricoperte di ghiaccio VIDEO

 
I dati dell'Asl
Covid, nel Leccese nessun cittadino contagiato nelle ultime 2 settimane. Vedi il report

Covid, nel Leccese nessun cittadino contagiato nelle ultime 2 settimane. Vedi il report

 

PHOTONEWS

Il Biancorosso

Lutto
Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil provvedimento
Bari, interdittiva antimafia a gestore bar e spiaggia: Comune revoca concessioni

Bari, interdittiva antimafia a gestore bar e spiaggia: Comune revoca concessioni

 
LecceSanità post emergenza
Il San Giuseppe da Copertino

L’ospedale di Copertino riapre ma l’organizzazione è disastrosa

 
Tarantoatti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 
Brindisil'accordo
Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

 
PotenzaDal 3 giugno
Basilicata, nuova ordinanza di Bardi: aperture in sicurezza e assembramenti vietati

Basilicata riapre in sicurezza e senza assembramenti: nuova ordinanza di Bardi

 

i più letti

La novità

Gallipoli, nel parco sboccia il fiordaliso di «Punta Pizzo»

La scoperta risale al 2013, quando il naturalista Roberto Gennaio, di Taviano, in un’escursione ha rinvenuto la pianta in piena fioritura

Nel parco sboccia il Fiordaliso di Punta Pizzo

GALLIPOLI - Una nuova specie mai rinvenuta al mondo nel parco «Litorale di Punta Pizzo»: è il «Fiordaliso di Punta Pizzo».

L’ufficialità della scoperta è arrivata solo ora, ma risale al 2013, quando il naturalista Roberto Gennaio, di Taviano, nel corso di un’escursione ha rinvenuto una pianta in piena fioritura della famiglia delle «Asteraceae o Compositae». In un primo momento, gli studi tassonomici hanno portato a identificarla come una variante di «Centaurea seridis subsp. sonchifolia» mai rinvenuta in Puglia. Insieme all’amico farmacista e cultore di flora locale Quintino Giovanni Manni, di Alliste, Gennaio ha confrontato la pianta con specie simili presenti negli erbari universitari italiani, europei e del Nord Africa e con esemplari arrivati dalla Sicilia. Naturalmente è stata consultata anche la vasta bibliografia sulle Centauree. Un lungo studio tassonomico, che ha portato a una conclusione inaspettata: la Centaurea non corrispondeva a nessuna specie nota.

Il nome scientifico assegnato alla pianta è «Centaurea akroteriensis», dall’antico nome del luogo del rinvenimento, «Capu te Cutreri». Ma, per i non addetti ai lavori, è il «Fiordaliso di Punta Pizzo». «Lo studio, dopo essere stato sottoposto alle rigorose valutazioni di referees botanici internazionali - spiegano Gennaio e Manni - è stato pubblicato il 19 marzo 2020 su Phytotaxa, rivista mondiale di sistematica, botanica e biodiversità. Presto verrà inserita negli aggiornamenti della checklist della flora pugliese e nel Libro rosso delle specie rare».

Ma perché una pianta che non passa di certo inosservata non è stata mai notata prima? «Probabilmente - spiega Gennaio - perché la zona non è stata ritenuta importante in passato sotto l’aspetto floristico, oppure non è stata investigata durante la fioritura». L’augurio degli studiosi, ora, è di incontrare il sindaco di Gallipoli e i carabinieri forestali per intensificare la tutela dell’area.

Interviene anche Maurizio Manna, di Legambiente: «Il nostro Parco ha dovuto superare l’incredulità di chi ne contestava la realizzazione per le sue modeste dimensioni ignorando che ciascuna area protetta ha il valore specifico dei luoghi poco popolati e poco frequentati. La scoperta di questo ennesimo tesoro, oltre a testimoniare come la storia di un territorio si possa raccontare anche attraverso le popolazioni botaniche, ne dimostra la ricchezza di biodiversità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie