Sabato 11 Luglio 2020 | 13:10

NEWS DALLA SEZIONE

Opera pubblica
San Foca, Tap, lavori ultimati. Presto il collaudo

Tap a San Foca, lavori ultimati: presto il collaudo

 
Il giallo
Racale, caccia ai complici del rapitore di Mauro

Racale, caccia ai complici del rapitore di Mauro

 
Il Caso
«Nessun focolaio a Copertino. La famiglia ha seguito i protocolli»

Coronavirus, nessun focolaio a Copertino: famiglia contagiata ha seguito i protocolli

 
nel leccese
Lido Marini, tartaruga deposita uova in mezzo alla musica assordante: è il terzo nido salentino

Lido Marini, tartaruga deposita uova in mezzo alla musica assordante: è il terzo nido salentino

 
sport
Ciclocross, sarà Lecce ad ospitare il campionato italiano nel 2021

Ciclocross, sarà Lecce ad ospitare il campionato italiano nel 2021

 
da domani
Lecce, spiaggia attrezzata per la fisioterapia in mare: al via «Il mare di tutti»

Lecce, spiaggia attrezzata per la fisioterapia in mare: al via «Il mare di tutti»

 
Vip in Puglia
Lecce, tra jogging e cenette nel cuore della città: Matt Dillon torna in vacanza nel Salento

Lecce, tra jogging e cenette nel cuore della città: Matt Dillon torna in vacanza nel Salento

 
Società
Otranto, violata la privacy dei bimbi: multata una scuola

Otranto, violata la privacy dei bimbi: multata una scuola

 
Università
Lecce, una forma di riscatto sociale: fra i neolaureati due detenuti

Lecce, una forma di riscatto sociale: fra i neolaureati due detenuti

 
la tragedia
Gagliano del Capo, recuperato in mare cadavere imprenditore disperso da 48 ore

Gagliano del Capo, recuperato in mare cadavere imprenditore disperso da 48 ore

 
ennesimo episodio
Otranto, torna in azione lupo solitario: aggredita turista mentre fa jogging

Otranto, torna in azione lupo solitario: aggredita turista mentre fa jogging. Enpa: «Non è un lupo, ma cane randagio»

 

Il Biancorosso

calcio
Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeTurismo
I turisti scelgono l'Italia ma le vacanze sono brevi: tra le mete predilette la Puglia

I turisti scelgono l'Italia ma le vacanze sono brevi: tra le mete predilette la Puglia

 
HomeIl virus
Coronavirus in Basilicata, un nuovo caso positivo di rientro

Coronavirus in Basilicata, un nuovo caso positivo di rientro

 
LecceOpera pubblica
San Foca, Tap, lavori ultimati. Presto il collaudo

Tap a San Foca, lavori ultimati: presto il collaudo

 
Tarantoil siderurgico
Taranto, ritardi fatture: gli autotrasportatori in protesta

Taranto, ritardi fatture: gli autotrasportatori in protesta

 
BatBeni storici
Canosa, chiesetta di Sant'Antonio da salvare

Canosa, la chiesetta di Sant'Antonio da salvare

 
Materanel Materano
Gorgoglione, trovata statua rubata nel 2008 da Chiesa S.M. Assunta: verrà restituita

Gorgoglione, trovata statua rubata nel 2008 da Chiesa S.M. Assunta: verrà restituita

 
BrindisiPolitica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 

i più letti

nel Salento

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

La torre realizzata negli anni '70 è alta 30 metri: ristrutturarla costa troppo e si dovrebbe abbattere

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

Timore a Santa Maria al Bagno (Nardò). Chiunque passi per entrare in chiesa gira al largo perché quella torre altissima del campanile fa paura. Doveva essere abbattuta almeno tre anni fa, poi si è parlato di un intervento in ottobre. Ma, per ora, non ci sono notizie anche se molti residenti continuano a chiedere lumi al vicesindaco Oronzo Capoti. Oltre ad essere assessore ai Lavori pubblici è anche nato nella frazione. Per problemi logistici, ma anche economici, il momento della demolizione resta un’incognita. Intanto la torre rimane recintata, come da anni a questa parte, da una modestissima e logora protezione all’interno della quale si accumulano detriti, sporcizia, e crescono piante spontanee. Proprio il “piede” dell’altissima colonna mostra, inequivocabili, i segni del logorio del ferro, la struttura portante sulla quale è stato colato il cemento. Si tratta di cemento armato molto rovinato e logorato dal tempo. Periodicamente, come accaduto qualche settimana fa, cadono pezzi da un’altezza di circa trenta metri. Tanto - e forse di più - sarebbe alta la gigantesca croce in cemento armato inaugurata il 22 aprile 1973. «Sono stata tra le prime a sposarmi lì e a posare per le foto di rito sotto quella croce - racconta una donna - e ci dispiace molto sapere che dovrà essere abbattuta». Altri cittadini, che proprio ieri hanno celebrato l’antica tradizione del falò di Sant’Antonio in un campo dietro la parrocchia, si dimostrano preoccupati: «Noi conosciamo la situazione e giriamo al largo ma i visitatori non sanno che ogni tanto i pezzi di cemento si staccano e cadono. Staremmo tutti più tranquilli se venisse demolita. Le nostre preoccupazioni - continua l’anziano - sono aumentate dopo il crollo del ponte Morandi di Genova». La torre è stata oggetto, tempo fa, di un sopralluogo dei vigili del fuoco. Pare che la struttura sia solida ma sgretola progressivamente, lanciando cadere pezzi di cemento che si distaccano dal ferro. Il recupero sarebbe molto oneroso, per cui è stata consigliata la demolizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie