Domenica 16 Maggio 2021 | 10:59

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
Le esequie
Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

 
Il caso
Lecce, oggi tra incertezze parte l’estate 2021

Lecce, oggi tra incertezze parte l’estate 2021

 
L'emergenza
Lecce, il Covid molla la presa

Lecce, il Covid molla la presa

 
L'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
Turismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Emergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
Ambiente
Melpignano, sequestrata una cava abusiva

Melpignano, sequestrata una cava abusiva

 
Ambiente
Depuratore di Porto Cesareo, per ora nessuno scarico in battigia

Depuratore di Porto Cesareo, per ora nessuno scarico in battigia

 
La convocazione
Pallavolo, convocato nell'under 21 il salentino Davide Russo

Pallavolo, convocato nell'under 21 il salentino Davide Russo

 
L'inchiesta
Tricase, muore dopo l'intervento: due medici a processo

Tricase, muore dopo l'intervento: due medici a processo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
FoggiaSicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

Nel Leccese

Castrì, esplode polvere pirica: crolla un edificio, nessun ferito grave. Fermato il proprietario

Il padrone di casa, un 65enne salvo per miracolo, nascondeva al suo interno numerosi fuochi d’artificio confezionati illegalmente

vigili del fuoco

CASTRI' - Tre esplosioni in simultanea all’interno di un’abitazione, poi il crollo. Anzi i crolli. Perché l’onda d’urto danneggia anche le abitazioni dei vicini. Tragedia sfiorata, nella tarda mattinata di ieri, a Castri di Lecce. Intorno a mezzogiorno, Luigi Di Donfrancesco., un 65enne del luogo, ha provocato la deflagrazione armeggiando con degli elementi pirotecnici all’interno della propria casa. È vivo per miracolo: si è salvato perché la deflagrazione lo ha scagliato fuori dall’abitazione prima dei crolli. In serata i carabinieri lo hanno arrestato per disastro colposo e detenzione di materiale esplodente. Il boato è stato udito a diverse centinaia di metri di distanza da via Giovanni Vernazza, nel centro abitato. L’appartamento dell’uomo è stato completamente sventrato: è crollato il solaio e i muri si sono sbriciolati. Persino il muro portante dell’abitazione confinante ha ceduto sollecitato dalla violenta esplosione. I danni sono stati registrati anche nell’appartamento di fronte, dove il botto ha provocato alcune lesioni. Si parla di svariate centinaia di migliaia di euro se si considera, oltre alla struttura, la serie di mobili e oggetti, elettrodomestici e complementi andati ormai perduti, perché spazzati via in una drammatica domenica. Sul posto, immediatamente richiamati dai residenti, i vigili del fuoco del comando provinciale. Assieme ai pompieri, anche i carabinieri della stazione di Calimera e i colleghi artificieri. In un primo momento, non si hanno avuto notizie del titolare di casa, tanto da far temere il peggio. Fortunatamente però, il 65enne ha rimediato soltanto alcune lievi ferite che non pregiudicheranno il suo stato di salute. È stato raggiunto dagli operatori del 118 per le cure del caso. Il luogo della deflagrazione è stato poi raggiunto dal personale tecnico dell’Ufficio comunale di Castri di Lecce che, assieme ai pompieri, ha eseguito un sopralluogo per la stima dei danni. L’edificio da cui è partita l’esplosione è stato dichiarato del tutto inagibile a causa del cedimento strutturale che ha interessato, tra l’altro, anche l’appartamento del vicino. Nelle prossime ore, probabilmente già nella mattinata di oggi, cominceranno i lavori di rimozione delle macerie dall’area che, nel frattempo, è stata transennata e messa in sicurezza nel timore di ulteriori parti che potrebbero essere interessate da ulteriori crolli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie