Mercoledì 12 Agosto 2020 | 03:19

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
Il caso
Diportista salentino disperso nel canale di Otranto: scattano le ricerche

Diportista salentino disperso nel canale di Otranto: scattano le ricerche

 
l'emergenza
Coronavirus, sale a 7 il numero di salentini positivi dopo vacanza in Grecia

Coronavirus, sale a 7 il numero di salentini positivi dopo vacanza in Grecia

 
l'iniziativa
Benessere e fisioterapia, un «mare» di solidarietà

Benessere e fisioterapia, l'Ordine dei Medici supporta il progetto «Il mare di tutti»

 
tragedia nel Salento
Marina di Alliste, 79enne muore in mare: corpo trovato dai bagnanti

Marina di Alliste, 79enne muore in mare: corpo trovato dai bagnanti

 
L'INCIDENTE
Leuca, fiamme dal motore della barca: 19enne ricoverato d'urgenza

Leuca, fiamme dal motore della barca: 19enne ricoverato d'urgenza

 
Festa patronale
Lecce, le statue dei Patroni in piazza duomo per i fedeli

Lecce, le statue dei Patroni in Piazza Duomo per i fedeli

 
L'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
SANITÀ
Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

Copertino, cambio al vertice dell'ospedale che per primo ha vissuto il Covid

 
IL CASO

Lecce, un'azienda salentina diffida la maison Christian Dior

 
Ostaggi Selvaggi
«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

«Pizzica, non solo zinghe e zanghe»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeVerso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
TarantoIn ospedale
Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

 
MateraLa scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
BariLa denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
FoggiaLe misure anticontagio
Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

 
Batnella Bat
Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 

i più letti

L'inchiesta

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

I quattro giovanissimi risponderanno di stalking, la ragazza anche di lesioni personali

bullismo

Deriso, sbeffeggiato e picchiato da quattro compagni di scuola, fra cui anche una ragazza.

Un vero e proprio incubo, per un 15enne del Basso Salento che alla fine è stato costretto a cambiare istituto per ritrovare un po’ di pace e serenità.

Adesso, però, la vicenda è arrivata all’attenzione della Procura per i minorenni.

Nei giorni scorsi il pubblico ministero Imerio Tramis ha firmato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di quattro giovanissimi: tutti di età compresa fra 15 e 16 anni. Tre di loro rispondono di stalking, mentre la ragazza di lesioni personali: sarebbe stata proprio lei la responsabile di una brutale aggressione nei confronti della presunta vittima.

Ma andiamo con ordine.

I fatti oggetto dell’inchiesta si riferiscono all’ottobre dello scorso anno.

Pare che il 15enne sarebbe stato subito preso di mira da alcuni compagni, forse a causa di un carattere un po’ timido e riservato.

Prima semplici sfottò, poi scherzi e bravate, come ad esempio lanciargli contro palline di carta e sporcargli il giubotto e la maglietta con l’inchiostro di una penna senza punta che gli era stata infilata dietro la schiena.

Infine, il tentativo di isolarlo escludendolo alla chat di WhatsApp creata dai compagni di classe. Una volta entrato nel gruppo, però, sarebbe stato deriso con frasi del tipo: «Ci ete quistu lurdu».

Infine, l’episodio più grave che risale al 4 ottobre 2018.

All’interno della scuola, una compagna di 16 anni lo avrebbe picchiato, colpendolo con schiaffi, pugni e calci.

Ma le indelebili ferite nell’animo del ragazzo gli hanno causato una sofferenza ben più grande di quella fisica.

Una sofferenza nascosta, che ha tenuto per sè, senza confidarsi con nessuno.

Solo per caso il padre, forse grazie alla segnalazione di una studentessa, è poi venuto a sapere dell’aggressione subita dal figlio. A quel punto il genitore accompagnò il ragazzo al pronto soccorso dell’ospedale Gallipoli, dove i medici gli diagnosticarono una contusione al ginocchio destro, stato d’ansia e graffi sul collo, giudicate guaribili in cinque giorni.

Successivamente è stata presentata una dettagliata denuncia alla stazione dei carabinieri, che di conseguenza ha fatto scattare l’inchiesta.

Il triste racconto del ragazzo è stato poi confermato da un’altra compagna di classe e da altre persone sentite dagli uomini dell’Arma come informate dei fatti.

L’adolescente ha poi messo a disposizione degli investigatori il suo telefono cellulare, che ha consentito ai carabinieri di raccogliere ulteriori prove.

Così la Procura dei minorenni ha condotto le indagini, fino ad arrivare all’identificazione dei quattro presunti bulli.

L’udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 16 dicembre davanti al gup Ada Colluto.

I genitori del ragazzo sono assistiti dall’avvocato Vincenzo Venneri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie