Domenica 26 Settembre 2021 | 01:37

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'ordinanza

Porto Cesareo diventa città «no smoke»: vietato fumare in spiaggia

Stop alle “cicche” in spiaggia dal 1 giugno: anche a Porto Cesareo scatta l’ordinanza sindacale. In caso di violazione, scatteranno sanzioni dai 25 ai 500 euro

cicche di sigaretta per terra

LECCE - Il sindaco di Porto Cesareo vieta con un'ordinanza sindacale il fumo in spiaggia: dal 1 giugno scatta il divieto anti cicche di sigaretta e non si potrà fumare più dove ci siano donne in dolce attesa e bambini.

«A pochi giorni dall'ordinanza sindacale che vieta l'utilizzo di contenitori e stoviglie monouso in plastica non biodegradabili sul territorio  ed in particolare nelle zone di maggiore tutela naturalistica – spiega il sindaco Salvatore Albano -, una nuova ordinanza è stata emanata per vietare il fumo di sigaretta sulla spiaggia, entro dieci metri dalla battigia, sul cordone dunale, sull'Isola Grande e sui piccoli isolotti antistanti la costa, in tutta la riserva marina protetta ed il Parco regionale, nonché in presenza di soggetti deboli, quali bambini e donne incinta. Piccoli passi verso un territorio sempre più vivibile»

Il divieto sarà esteso anche alle aree soggette a una particolare tutela naturalistica, anche al fine di prevenire incendi, e in particolare nel parco regionale Palude del conte e duna costiera, nell'area marina protetta di Porto Cesareo, sul cordone delle dune e negli isolotti.
Porto Cesareo diventa quindi una 'città no smoke'. In caso di violazione, scatteranno sanzioni dai 25 ai 500 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie