Sabato 17 Agosto 2019 | 22:41

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
24-26 agosto
Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

 
Sigilli nel Salento
Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

 
Nel Salento
Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

 
Omofobia
Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

 
Nel Salento
Ricercato in Francia per truffa, faceva il bagno a Porto Cesareo: arrestato

Ricercato in Francia per truffa, faceva il bagno a Porto Cesareo: arrestato

 
Nella notte tra il 16 e il 17 agosto
San Cataldo, alba in Jazz con Daniele Silvestri: ecco il piano traffico

San Cataldo, alba in Jazz con Daniele Silvestri: ecco il piano traffico

 
Nel Salento
Torre dell'Orso, rogo distrugge una parte della pineta

Torre dell'Orso, rogo distrugge una parte della pineta

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl gesto per gelosia
Taranto, crede che lui abbia un'altra: 27enne gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

Taranto, crede che lui abbia un'altra: gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

 
LecceNel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
BariLo spettacolo
«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

 
MateraTragedia nel Materano
Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

 
BatI numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
BrindisiNel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
FoggiaIl caso
Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

 

i più letti

Il caso

Gallipoli, Samsara querela ministero dopo revoca lido: «Due verbali falsi»

La società contesta dei verbali che portarono alla decadenza della concessione demaniale, si tratterebbe di documenti "viziati da gravissime anomalie"

 Il Comune ordina la chiusura del Samsara

Foto pagina Fb Samsara

GALLIPOLI - La società 'Sabbia D’Oro srl', titolare della concessione su cui si svolgeva l’attività dello stabilimento balneare 'Samsara Beach’, poi pronunciata decaduta con ordinanza dal Comune di Gallipoli, ha querelato per falso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-Capitaneria di Porto di Gallipoli.

A detta della società sarebbero «falsi i verbali di accertamento 'numero 7' e 'numero 20' effettuati dalla Capitaneria di Porto presso il lido il 9 luglio 2017, alle ore 18:30, e che poi hanno portato alla decadenza della concessione demaniale per presunta alterazione dell’uso della stessa, con la contestazione di aver trasformato il lido in una discoteca all'aperto».

Secondo quanto compare nella querela, si tratterebbe di documenti «viziati da gravissime anomalie», alcune delle quali oggetto di una valutazione tecnica da parte di un perito grafologo. Secondo la consulente incaricata, «benché confezionati in luogo, giorno ed ora identici, i due documenti non sono stati riempiti con unico strumento scrittorio, ma con tre differenti biro e con numerazioni tra loro incompatibili».

Per il perito, i due verbali sarebbero stati redatti da persone differenti con l’uso, per alcuni dati, di due penne di differente colorazione blu, facendo così dedurre che tali dati siano stati inseriti in un diverso contesto temporale rispetto alla compilazione originaria. Le due firme degli accertatori apposte su uno dei verbali, poi, «non sarebbero grafologicamente riferibili alla stessa persona».

Nonostante i due verbali riportino l’accertamento nel medesimo giorno e alla stessa ora - sempre secondo quanto riportato nella querela - uno non riscontrerebbe alcuna violazione, ad eccezione del mancato rispetto di alcuni lettini dalla linea di battigia, mentre il secondo risconterebbe l’uso difforme del suolo demaniale marittimo. Contestazione, questa, che ha poi generato nel novembre 2017 la decadenza della concessione demaniale marittima 'numero 2029' da parte del Comune di Gallipoli, confermata dal Consiglio di Stato lo scorso 13 settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie