Mercoledì 20 Marzo 2019 | 10:13

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
La storia
Lecce, un chirurgo da Manchester per unire esofago e intestino di un bambino

Lecce, un chirurgo da Manchester per unire esofago e intestino di un bambino

 
La novità
Lecce, a 14 anni inventano start-up «cartacea»: nei segnalibri Ronaldo, Icardi, Einstein e Walt Disney

Lecce, a 14 anni inventano start-up «cartacea»: nei segnalibri Ronaldo, Icardi, Einstein e Walt Disney

 
Battuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 
Suonando il clacson
Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

 
La sentenza
Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

 
Le primarie
Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: si vota fino alle 21

Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: voto sino alle 21

 
Sulla circonvallazione
A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

 
I dati del 2018
Lecce, più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

Lecce, al Tar più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

 
Il furto
Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

 
Batterio killer
Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce

Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce: «Di Gioia dimettiti»

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni

Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni: il video

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
FoggiaDopo il restyling
Foggia, riapre il museo di storia naturale

Foggia, riapre il museo di storia naturale

 
BariLa «Rendella»
Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

 
BatCasa Leopold
Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
MateraIl furto
Ferrandina: 2 leccesi rubano 2,5 quintali di cavi di rame

Ferrandina: 2 leccesi rubano 2,5 quintali di cavi di rame

 
TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 
BrindisiL'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 

Lecce

Famiglia del dj Navi denuncia pm

A tre anni dalla morte di Ivan Ciullo, in arte 'Navì, il deejay trovato impiccato il 22 giugno del 2015 ad un ulivo nelle campagne tra Taurisano e Acquarica del Capo, i genitori hanno presentato una denuncia-querela nei confronti del pm titolare dell’inchiesta

Famiglia del dj  Navi denuncia il Pm

Il luogo dove fu trovato il cadavere di Ivan Ciullo

LECCE - A tre anni dalla morte di Ivan Ciullo, in arte 'Navì, il deejay trovato impiccato il 22 giugno del 2015 ad un ulivo nelle campagne tra Taurisano e Acquarica del Capo, i genitori hanno presentato una denuncia-querela per omissione di atti d’ufficio nei confronti del pm di Lecce Carmen Ruggiero, titolare dell’inchiesta. Il magistrato è accusato di aver chiesto in ritardo l’acquisizione delle celle telefoniche agganciate sia dal cellulare in uso alla vittima sia dai dispositivi elettronici dell’unico indagato nell’indagine: in questo modo avrebbe comportato la perdita dei dati, materiale che è andato distrutto.

La denuncia-querela, presentata dai genitori del Dj attraverso il proprio legale Francesca Conte, è stata presentata ai carabinieri di Acquarica del Capo ed inoltrata per competenza alla Procura di Potenza, competente ad indagare per i reati attribuiti ai magistrati in servizio presso la Corte d’appello di Lecce. Il pm Ruggiero per due volte ha presentato al gip la richiesta di archiviazione, l’ultima fissata davanti al giudice il prossimo 12 luglio per discutere sull'opposizione all’archiviazione avanzata dai genitori di Ivan.

Secondo quanto compare nell’atto di denuncia, il pm nonostante il gip Vincenzo Brancaccio, il 27 febbraio 2017, avesse chiesto un ulteriore approfondimento investigativo, disponendo l’acquisizione delle celle telefoniche agganciate sia dal cellulare in uso alla vittima sia da smartphone, tablet e utenze in uso all’uomo, unico indagato nell’inchiesta, con cui Ivan aveva intrattenuto contatti fino all’ultimo, avrebbe conferito l’incarico al consulente tecnico solo il 21 giugno successivo, oltre il tempo previsto perché le compagnie telefoniche possano fornire la documentazione integrale del traffico storico, messaggi in entrata e uscita, nonché la localizzazione delle celle. Materiale che è andato tutto distrutto. Un ritardo che per il legale della famiglia avrebbe comportato la perdita di elementi fondamentali per le indagini ed ad oggi irripetibili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400