Martedì 17 Settembre 2019 | 00:42

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari pensa in grande, la Reggina per volare

Bari pensa in grande, la Reggina per volare

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLotta alla droga
Cagnano Varano, spunta piantagione di 100 piante di marijuana: arrestato 56enne

Cagnano Varano, spunta piantagione di 100 piante di marijuana: arrestato 56enne

 
BariIl bando
Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

 
MateraNel Materano
Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 
LecceLa tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: oggi i funerali

 

i più letti

L'intervista

Il commissario Andriukaitis: la Xylella preoccupa, andrò in Puglia

«La situazione peggiora di anno in anno» e la Commissione europea potrebbe presto proporre un «aggiornamento dell’area demarcata», spostando verso nord la fascia di territorio dove vanno applicate le misure più drastiche per la la lotta al patogeno

ulivi colpiti da xylella

L’infezione si espande verso nord

BRUXELLES - L’avanzata del batterio killer degli ulivi xylella fastidiosa in Italia preoccupa Bruxelles. "La situazione peggiora di anno in anno», e la Commissione europea potrebbe presto proporre un «aggiornamento dell’area demarcata», spostando verso nord la fascia di territorio dove vanno applicate le misure più drastiche per la la lotta al patogeno. Lo spiega in un’intervista all’ANSA il Commissario Ue Vytenis Andriukaitis, che presto potrebbe tornare a visitare la Puglia, come già avvenuto nel 2015.

Con l’infezione che si espande verso nord minacciando l'olivicoltura e le attrazioni naturalistiche e turistiche della provincia di Bari «la Commissione ha recentemente proposto di organizzare un incontro con le autorità centrali e regionali italiane per discutere la possibile via da seguire». «Sono molto preoccupato per la situazione in Italia, che peggiora ogni anno», sottolinea Andriukaitis.

A Bruxelles, la diffusione della xylella fastidiosa nel territorio Ue viene discussa almeno una volta al mese. I casi si moltiplicano, non solo in Puglia ma anche in Spagna.

In Italia, Andriukaitis indica la causa «nei ritardi nell’abbattimento degli alberi malati, che lasciati a terra fanno da riserva per l’ulteriore diffusione del batterio». In Spagna l’aumento del numero di focolai è dovuto a un’azione di rilevamento divenuta più sistematica da quando, nel 2016, xylella è stata registrata nelle Baleari e le autorità spagnole hanno cominciato «una campagna di indagine seria e intensiva».

Il commissario ribadisce che l’unico modo per frenare l'infezione è l’approccio da quarantena proposto dall’Ue, con la rimozione degli alberi. Anche se «numerosi esperimenti sono in corso sul campo per testare diverse soluzioni contro Xylella fastidiosa, i risultati avuti finora sono solo sulla riduzione dei sintomi, senza eliminare il batterio». Si tratta quindi di "soluzioni applicabili solo dove l’eradicazione del batterio non è più possibile», come in Salento, Corsica e Baleari.

Protocolli di quarantena del tipo di quello applicato per la xylella, «con l’abbattimento preventivo di piante su vaste aree», ricorda Adriukaitis, «hanno avuto successo su tre importanti focolai di nematodi di pino nel territorio spagnolo e nell’eradicazione del tarlo asiatico in Austria».

L’importante è agire subito. «La strategia di quarantena ha successo solo se l'organismo nocivo viene immediatamente rilevato» e «misure rigorose vengono prese senza ritardi». Misure che vanno applicate «nell’interesse del territorio dell’Unione - ricorda Andriukaitis - ancora per la gran parte libero dal batterio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie